Meteo settimana 30 novembre-3 dicembre in Italia: arriva la neve

Meteo della settimana 30 novembre-3 dicembre in Italia. Le previsioni del tempo.

meteo settimana novembre dicembre neve
Mete, freddo e neve (Adobe Stock)

Finalmente è tornato il sole dopo un weekend di maltempo sull’Italia, purtroppo con gravi alluvioni in Sardegna. Il bel tempo con sole e temperature ancora miti, tuttavia, avrà durata breve perché nei prossimi giorni ci aspetta l’arrivo del freddo e della neve, anche a quote basse. Sta arrivando l’inverno.

Dal Nord-est dell’Europa è in arrivo un vortice freddo che investirà l’Italia nei primi giorni di dicembre. Di seguito le previsioni del tempo.

Leggi anche –> Meteo inverno 2020/21, le previsioni: come sarà

Meteo settimana 30 novembre-3 dicembre in Italia: arriva la neve

Oggi, lunedì 30 novembre, è una giornata di tempo stabile e soleggiato su gran parte d’Italia, salvo annuvolamenti al Nord-ovest, lungo la dorsale appenninica e al Centro-Sud, su Abruzzo, Lucania e versante tirrenico meridionale. Il tempo, invece, è più nuvoloso sulla Calabria ionica e sulla Sicilia settentrionale, dove sono attesi ancora fenomeni locali. Qualche nuvolosità sulla Sardegna orientale. Le temperature rimangono stabili.

Il tempo comincerà a cambiare già da martedì 1° dicembre, come annuncia 3bmeteo, con l’arrivo della nuova perturbazione dal Nord Europa. Nella giornata di martedì avremo per lo più un aumento della nuvolosità un po’ in tutta Italia. Al Nord, sono previste deboli piogge locali sulla Pianura Padana e nevicate sulle Alpi di confine. Al Centro, dove inizialmente il tempo sarà soleggiato, le nubi aumenteranno nel corso della giornata con piogge alla sera, in particolare tra Lazio e Abruzzo. Al Sud nuvolosità irregolare, con piogge lungo i versanti tirrenici nella seconda parte della giornata.

Con l’arrivo della perturbazione dal Nord Europa, si formerà sul Mediterraneo centrale un vortice di bassa pressione con aria molto fredda che provocherà un brusco abbassamento delle temperature a partire da mercoledì 2 dicembre, che coinvolgerà quasi tutta Italia, con nevicate anche a quote basse al Nord.

Al Nord, sono previste piogge in pianura, con precipitazioni diffuse sulla Val Padana, e neve anche a quote basse. I fiocchi di neve arriveranno fino in pianura in Emilia e su basso Piemonte. Pioverà al Nord-Est, mentre il tempo sarà più variabile al Nord-Ovest, con maggiori schiarite su alto Piemonte e Valle d’Aosta. Sulle Alpi centrali la neve cadrà a quota 600-800 metri. Al Centro, sono attesi piogge e rovesci, soprattutto sul versante tirrenico e sul Lazio, con fenomeni intensi, che nel corso della giornata si estenderanno anche alle regioni adriatiche. È prevista neve sull’Appennino, dai 1.200 metri ma che si spingerà fino a quote collinari sulla Toscana.

Al Sud pioverà tra Campania, Calabria e Sicilia occidentale, dove sono attesi nuovi rovesci e temporali. Mentre sull’adriatico meridionale i fenomeni saranno locali e sporadici. Un peggioramento in serata è atteso sui versanti ionici di Calabria e Salento. I fenomeni si intensificheranno tra Campania e Molise. Al Nord e al Centro le temperature scenderanno, mentre saranno ancora stabili al Sud.

Nella giornata di giovedì 3 dicembre, il maltempo si sposterà verso est e coinvolgerà soprattutto le regioni meridionali, con fenomeni anche intensi. Sul resto d’Italia, invece il tempo migliorerà. Al Sud, rovesci e temporali si attenueranno in serata su Campania e Sicilia occidentale. Il tempo sarà più variabile sul resto d’Italia, con fenomeni residui al Nord-est, sulla Lombardia, la Toscana e la Sardegna. Prevista ancora neve a quote collinari ma in attenuazione. In serata torneranno le nubi al Nord-ovest, con qualche fenomeno tra Piemonte e Liguria.

Sarà, tuttavia, solo un miglioramento temporaneo, perché nel weekend è previsto l’arrivo di una nuova perturbazione, questa volta dall’Atlantico.

Leggi anche –> Vacanze sulla neve, emergenza covid: chiusi gli impianti sciistici

meteo weekend italia freddo
Meteo, freddo e neve (Adobe Stock)