Marco Piagentini, sopravvissuto strage di Viareggio: perse moglie e figli

La tragica vicenda personale di Marco Piagentini, sopravvissuto alla strage di Viareggio: perse moglie e figli.

(screenshot video)

Ha perso tutto la notte del 29 giugno 2009, quando un treno merci deragliò a pochi metri dalla stazione di Viareggio sversando in strada 45 tonnellate di Gpl: ora Marco Piagentini è diventato il volto simbolo di quella strage che è costata la vita a 32 persone. Tra le vittime, la moglie e due figli dell’uomo. Che ha sul volto ben evidenti i segni di quanto accaduto.

Leggi anche —> Chi è Daniela Rombi, madre di una vittima della strage di Viareggio

Oggi – insieme a Daniela Rombi, che nella strage ha perso la figlia e ad altri familiari delle vittime – porta avanti la sua testimonianza. Insieme a Marco Piagentini si salvò anche il figlio di pochi mesi Leonardo. Invece morirono la moglie Stefania, un anno più giovane, insieme a Lorenzo, 2 anni e Luca, 4 anni e mezzo, gli altri due figli.

Leggi anche —> Maradona, mistero sulla sua morte: qualcosa non torna

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Marco Piagentini: salvo per miracolo nella strage di Viareggio

Davvero quest’uomo è un miracolato: rimase un mese e mezzo in coma, seguirono poi lunghissimi mesi di riabilitazione. Il suo volto e il suo corpo hanno ancora evidenti le cicatrici di quanto accaduto. Non potrebbe essere altrimenti: aveva gravi ustioni di secondo e terzo grado sul 90% del corpo. Restò tra l’altro per ben sei mesi in camera sterile. Lui e la sua famiglia erano in casa quando ci fu quell’esplosione notturna che sventrò non solo la stazione di Viareggio, ma anche gli appartamenti vicini.

Distrusse anche quella casa in Via Porta Pietrasanta al numero 36, dove Marco Piagentini viveva con la sua famiglia. L’uomo si era addormentato sul divano quella notte: fu svegliato da un forte stridio di ferri, un’anomalia rispetto a quelli che erano i ‘disturbi’ quotidiani del vivere in prossimità di una stazione. L’uomo sente odore di gas, esce di casa, capisce che sta accadendo qualcosa di strano e prova a portare in salvo la sua famiglia: sveglia la moglie, prendono l’intera famiglia e proprio mentre sono arrivati per strada accade il finimondo.