Laura Antonelli, come è morta l’attrice dopo una vita tormentata

Laura Antonelli è stata una celebre attrice italiana durante gli Anni ’70 e ’80. Scopriamo insieme la sua drammatica storia.

Laura Anonaz, italianizzata in Laura Antonelli è stata una delle più celebri attrici italiane degli Anni ’70 e ’80. Il suo passato, nonostante il successo, non è stato rose e fiori, tutt’altro. Nata a Pola il 28 Novembre 1941, è morta a Ladispoli il 22 Giugno 2015, all’età di 73 anni. Il nome della donna è stato uno dei più famosi nel cinema italiano, incluso quello di stampo erotico. Il suo talento e la sua bellezza hanno letteralmente catturato tutto il pubblico. Scopriamo insieme tutto ciò che c’è da sapere sulla drammatica storia di Laura.

Leggi anche->Nasceva oggi 28 novembre Laura Antonelli: foto, vita e carriera

Il suo declino fisico, artistico, e mentale ebbe inizio nel 1991 anno che sancì la fine della sua carriera. Un incidente giudiziario fu il primo dei due drammi che interessarono la vita della Antonelli. Il 27 Aprile venne colta in flagrante durante una festa nella sua villa in possesso di 36 grammi di cocaina. La donna venne condannata a 3 anni e 6 mesi, e dopo l’arresto da parte dei Carabinieri le furono concessi i domiciliari. Laura riuscì ad ottenere l’assoluzione dalla Corte, grazie alla modifica della Legge, ben 9 anni dopo.

Leggi anche->Monica Guerritore, chi è l’attrice italiana: età, foto, carriera

Ad aggiungersi al dramma giudiziario ci fu un incidente di tipo estetico. I due eventi segnarono profondamente la vita della donna, che più volte fu addirittura ricoverata in alcuni centri di igiene mentale. Convinta dal regista Salvatore Samperi e dalla produzione, si sottopose ad un intervento di chirurgia estetica per poter registrare il remake di un celebre film, Malizia. L’intervento ebbe esiti disastrosi a causa di una reazione allergica, ed il viso di Laura rimase deturpato per sempre. I media, a quei tempi, calcarono molto la mano sull’accaduto, mostrando ripetutamente le foto del ‘prima e dopo’ del volto di Laura, aggravando così il suo stato di salute mentale.

Leggi anche->Eleonora Giorgi, l’ex fidanzato Alessandro Momo morto tragicamente

La donna riuscì ad ottenere dalla Corte un risarcimento per i danni fisici e morali subiti, ma non ricevette mai l’indennizzo sancito. Persino Lino Banfi lanciò un appello in favore dell’amica, rendendo noti i fatti accaduti e chiedendo giustizia. Laura scomparve dalla scena del cinema italiano. Nel 2011 concesse un’intervista al Corriere della Sera, raccontando di vivere insieme alla sua badante a Ladispoli.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Laura Antonelli: la vita in seguito agli incidenti estetici e giudiziari

La celebre Laura Antonelli, in seguito ai due gravi avvenimenti, si è ritirata dalla scena pubblica italiana. La sua sofferenza e il suo dolore l’hanno segnata irreversibilmente, e delle sue condizioni di salute mentale si è parlato per anni. La donna è volata via il 22 Giugno 2015, a Ladispoli, in seguito ad un infarto. Nonostante il passato tormentato, è stata una delle attrici italiane migliori di sempre, apprezzata e lusingata a tutti. Verrà ricordata sempre come “La più bella schiena mai apparsa sullo schermo dopo quella di Marilyn Monroe”.