Monica Guerritore, chi è l’attrice italiana: età, foto, carriera

Monica Guerritore è un’attrice italiana di teatro, cinema e televisione con una lunga carriera alle spalle.

Monica Guerritore è nata a Roma il 5 gennaio 1958 ed è un’attrice di teatro, cinema e televisione. Figlia di padre napoletano e madre calabrese, separatisi quando lei era ancora bambina, fa la sua prima apparizione cinematografica a 15 anni nel film di Vittorio De SicaUna breve vacanza“.

LEGGI ANCHE -> Gabriele Giaquinto, chi è Mister Campania: età, foto, carriera

LEGGI ANCHE -> Eliseo Bonanno, chi è il ‘profeta di Dio’: accuse e polemiche

La notorietà per Monica Guerritore arriva con il teatro quando viene scelta nel 1974 da Giorgio Strehler per il ruolo di Anja nel “Il giardino dei ciliegi” e per il film “La prima volta sull’erba“. Nel 1977 è Elena nello “Zio Vanja” diretto da Mario Missiroli. E’ Viola nella “Dodicesima notte” per la regia di Giorgio De Lullo e Angelica ne “Il malato immaginario“. Nel 1981 si lega sentimentalmente e artisticamente a Gabriele Lavia, recitando ne “I masnadieri” di Schiller. Sempre da Lavia sarà diretta in ruoli molto forti come Lady Macbeth, Ofelia e La signorina Giulia. Nel 1995 interpreta “Il giardino dei ciliegi” nel ruolo della madre Liuba. Si separa dal marito nel 2001 quando incontra Giancarlo Sepe, con il quale recita in spettacoli come “Madame Bovary“, “Carmen” e “La signora delle camelie“.

LEGGI ANCHE -> Alessandro Borghi, l’attore è fidanzato? Chi è Irene Forti

Monica Guerritori, carriera e vita sentimentale

Oltre alla carriera teatrale, prende parte anche a cinema e tv, accanto a Marcello Mastroianni nel film “Signore e signori, buonanotte“. Dal 1984 al 1986 recita in quattro film erotici, che la consacrano come sex symbol del cinema italiano. E’ protagonista accanto a Laura Antonelli ne “La veneciana” di Mauro Bolognini del 1986 ed è diretta dall’allora marito Gabriele Lavia nel 1985 in “Scandalosa Gilda” e l’anno successivo in “Sensi“, entrambi dall’alto contenuto sessuale. Dei suoi lavori più recenti sono da ricordare “La lupa“, “Un giorno perfetto” di Ferzan Ozpetek, “La bella gente” con Elio Germano. Ha ricevuto dal Presidente Giorgio Napolitano il titolo di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana per il suo impegno nel campo delle arti. Ha due figlie, Maria Fragolina Lavia, nata nel 1989, e Lucia Lavia, nata nel 1992. Dal 2010 è sposata con l’ex presidente della Rai ed ex parlamentare del PD Roberto Zaccaria.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!