Daria Bignardi, chi è il figlio Ludovico Manzoni: cosa fa nella vita

La vita privata della conduttrice Daria Bignardi, chi è il figlio Ludovico Manzoni: cosa fa nella vita.

(Instagram)

La nota conduttrice televisiva Daria Bignardi, che conosciamo per la sua conduzione del programma televisivo ‘L’Assedio’, è stata sposata in passato con  Nicola Manzoni, un insegnante di filosofia e figlio dell’illustre compositore Giacomo Manzoni. La loro unione dura otto anni, ma dal loro amore nasce Ludovico.

Leggi anche -> Daria Bignardi, chi è il primo marito Nicola Manzoni: perché si sono lasciati

Il giovane ha 23 anni ed è impegnato politicamente: infatti, è consigliere municipale a Milano, dove è anche coordinatore cittadino dei Giovani Democratici, inoltre lavora per Social Changes. Studente di economia, ha raccontato di essere sostenuto dalla madre: “A casa hanno sempre voluto che facessi le cose che ritenevo più opportune e anzi mi stanno supportando moltissimo in questa mia decisione”.

Leggi anche -> Daria Bignardi, chi è il nuovo compagno Stefano Aletti: età, foto, storia

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa sapere su Ludovico Manzoni: ritratto del figlio di Daria Bignardi

Sua madre insiste però perché non lasci gli studi, ha spiegato qualche anno fa, al momento della candidatura, Ludovico Manzoni, il quale – nonostante la passione per la filosofia – è studente di economia e ha vissuto e studiato in Cile e negli Stati Uniti. Quando decise di presentarsi alle elezioni, ribadì: “Chi fa politica deve essere capace di parlare con le persone,  capire i problemi e i bisogni del territorio e trovare una risposta, tenendo conto delle esigenze di tutti”.

Ludovico Manzoni un anno e mezzo fa ha ottenuto un importante incarico cittadino ed è infatti coordinatore dei Giovani Democratici di Milano. Su Instagram, dove non è attivissimo, ha salutato così questo suo incarico: “Adesso inizia una fase nuova e interessante, dove serviranno le energie di tutti. A noi la sfida di rappresentare una generazione che vuole cambiare”.