Femminicidio, due vittime nella giornata contro la violenza sulle donne

Proprio nel giorno che celebra le donne e condanna ogni forma di male fisico e psicologico contro loro avvengono due casi di femminicidio.

Femminicidio donne uccise
Anche nel giorno della giornata contro la violenza sulle donne avvengono due casi di femminicidio FOTO Getty Images

Due casi di femminicidio sono avvenuti in Italia in quello che è il giorno dedicato alla lotta alla violenza sulle donne. A morire per mano dei rispettivi mariti sono una 51enne di Cadoneghe, in provincia di Padova, ed una 30enne che risiedeva a Catanzaro. Entrambe le vittime erano sposate e sono finite con il perdere la vita, barbaramente uccise dai rispettivi compagni.

Leggi anche –> Donna uccisa, figlio la ammazza con cacciavite: “Voleva soldi per la droga”

Nel caso di sangue avvenuto in Veneto un uomo ha colpito in pieno petto la propria consorte con un colpo di coltello, utilizzando uno strumento da cucina. Il fatto si è verificato nella notte fra martedì 24 e mercoledì 25 novembre 2020. Proprio l’uxoricida ha subito dopo avvertito i carabinieri via telefono, ammettendo di avere commesso il femminicidio. Le forze dell’ordine hanno potuto constatare come la donna uccisa avesse denunciato il marito per violenze in passato. La notifica era stata poi ritirata.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Celeste Manno uccisa a coltellate dal suo stalker a 24 anni, lo aveva denunciato

Femminicidio, ammazzate due donne al Nord e al Sud

Al Sud invece l’ennesima vittima di femminicidio in Italia è una giovane di 30 anni. Si chiamava Abioui Aycha ed era sposata con un 39enne connazionale, Jennati Abdelfettah, di professione magazziniere. Anche qui è accaduto un litigio culminato con una coltellata letale alla donna. E pure in questa situazione l’assassino ha telefonato alle autorità confessando quanto di orribile compiuto. La coppia aveva tre bambini piccoli, al momento affidati ad una vicina di casa. In questo caso pare che l’uomo fosse geloso della moglie. Ed ancora una volta la vittima aveva denunciato il proprio compagno di vita per violenze e maltrattamenti, ritirando però la denuncia.

Leggi anche –> Festa in casa finisce in tragedia: morta uccisa una ragazza di 20 anni