Festa in casa finisce in tragedia: morta uccisa una ragazza di 20 anni

Diversi giovani sono stati feriti nella tarda notte di domenica sera a una festa in casa a Brooklyn e una ragazza di 20 anni è morta.

(screenshot video)

Almeno 7 giovani feriti, una di loro fatalmente, durante una festa in casa a Brooklyn, popolarissimo quartiere di New York: lo ha rivelato la polizia, mentre i media americani trasmettono in diretta le immagini della tragedia. Il NYPD dice che gli spari sono scoppiati intorno alle 23:00. in un condominio su Albany Avenue a Bed Stuy.

Leggi anche –> Incendio nello studio Rai di Saxa Rubra, sospesa la puntata di Agorà

Le vittime, di età compresa tra i 14 e i 20 anni, erano radunate insieme per una festa privata quando una persona sconosciuta è entrata nel luogo e ha iniziato a sparare nell’atrio mentre saliva le scale, secondo la polizia. Dopo la sparatoria, la polizia afferma che qualcuno ha trasportato la vittima di 20 anni in ospedale e dove è stata dichiarata morta.

Leggi anche –> Morta carbonizzata, termocoperta innesca tremendo incendio

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dramma a Brooklyn: morta a 20 anni, chi sono i feriti

Tra i feriti ci sono sicuramente una ragazza di 18 anni che è stata colpita a una gamba, un ragazzo di 19 anni che è stato colpito al torso, un altro ragazzo di 18 anni che è stato colpito a una gamba, un adolescente di 14 anni. Ci sarebbero anche a quanto pare un ragazzo di 16 anni che è stato colpito al busto e un ragazzo di 15 anni che è stato colpito a una gamba. Tutti dovrebbero sopravvivere, ha detto la polizia.

Poco prima, un’altra sparatoria vicino a una festa degli Sweet 16 nell’East New York, dove è stato sparato e ferito un ragazzo di 17 anni. Gli investigatori dicono che credono che la vittima fosse a quella festa in Liberty Avenue prima che il 911 venisse chiamato per disperdere la folla. Altri che hanno partecipato alla festa in Albany Avenue potrebbero essere stati anche allo Sweet 16, ha detto la polizia. Stando a quanto riferiscono le forze dell’ordine, sarebbero state almeno due persone a colpire in momenti differenti.