Vaccino obbligatorio, Pregliasco avverte: solo così immunità di gregge

Novità in vista per l’arrivo del vaccino in Italia: il virologo Fabrizio Pregliasco ha rilasciato un’interessante intervista ai microfoni di Open

I prossimi mesi saranno così decisivi per quanto riguarda l’arrivo in Italia del vaccino. Per porre finire all’emergenza sanitaria è possibile vaccinarsi, ma ai microfoni di Open il virologo Fabrizio Pregliasco ha svelato ciò che potrebbe accadere nei prossimi giorni: “Dal punto di vista medico, bisogna guardare all’esito delle vaccinazioni sulla popolazione. Il risultato da raggiungere è quello di ottenere l’immunità di gregge: analizzando l’R0 di questa epidemia, si potrà ottenere soltanto con un 60-70% di copertura vaccinale”. Poi ha aggiunto: “Bisognerebbe così a questa percentuale in breve tempo: l’obbligatorietà del vaccino sarebbe la soluzione più pratica”.

Leggi anche -> Il piano segreto di Conte per il Natale in famiglia: dipende dall’RT

LEGGI ANCHE —> Conte annuncia: “No alle vacanze sulla neve, scuole riaperte”

Vaccino obbligatorio, il punto di vista di Pregliasco

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lo stesso Pregliasco ha rilasciato altre dichiarazioni interessanti ai microfoni di Open rivolgendosi soprattutto a chi non crede nella vaccinazione: “In questo momento storico, l’antivaccinismo dilagante costringe a prendere scelte e decisioni su un piano più politico. E, quindi, in base al contesto sociale va convinta la popolazione. Non è possibile obbligarla. E, in questo modo, ci sarà un ritardo nel raggiungimento dell’immunità di gregge”. Infine, ha concluso: “Per il vaccino contro il Coronavirus non si potrà prescindere da un’alleanza preventiva: la scienza dovrà rinunciare all’opzione dell’obbligatorietà”.