Conte annuncia: “No alle vacanze sulla neve, scuole riaperte”

Il Premier Conte è stato ospite alla trasmissione di La7 da Lilli Gruber Otto e mezzo svelando le nuove misure restrittive che verranno prese

nuovo lockdown regioni

Novità in vista per gli italiani come annunciato dallo stesso Premier Conte durante il suo intervenuto a Otto e mezzo su La7 da Lilli Gruber. Inizialmente si è parlato delle possibili modifiche per quanto riguarda il mese di dicembre: “Sullo spostamento tra regioni a Natale, ci stiamo lavorando, se si continua così a fine mese non si avranno più zone rosse. Tuttavia, il periodo natalizio richiede misure ad hoc”.  Poi ha aggiunto: “Non faremo come a ferragosto, non ce lo possiamo permettere: consentire tutte occasioni di socialità tipiche del periodo natalizio non è possibile”. Inoltre, ha rivelato che non ci saranno vacanze sulla neve per i milioni di italiani: “Il problema del protocollo per gli impianti da sci è un conto, ma tutto ciò che ruota attorno alle vacanze sulla neve non è possibile controllare”.

Leggi anche -> Il piano segreto di Conte per il Natale in famiglia: dipende dall’RT

Leggi anche -> Insegnanti negazionisti insultano gli studenti con la mascherina: “Siete covidioti”

Conte, i nuovi provvedimenti a Natale

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

In aggiunta, il premier Conte ha parlato anche dell’arrivo del vaccino in Italia: “Non ci sarà l’obbligo, ma lo raccomandiamo: l’obbligo è scelta forte. Io lo farò senz’altro perché quando sarà ammesso sarà sicuro e testato. Inizialmente sarà soprattutto per le categorie vulnerabili ed esposte. Penso che il vaccino ci sarà da fine gennaio”. Per il decreto Ristori ha ribadito: “Abbiamo stanziato due miliardi in più con uno scostamento di 8 miliardi, sappiamo quanto vale il Natale. Abbiamo messo sul tavolo consistenti ristori per intervenire per la cultura, lo spettacolo e il turismo e saremo presenti anche per partite IVA e autonomi”. Infine, ha svelato anche il suo nuovo obiettivo primario: “Cercheremo di aprire le scuole prima di Natale, stiamo lavorando per questo”.