Ragazza con sindrome di Down guarita da cancro: morta di Coronavirus

Una ragazza di 15 anni con sindrome di Down sopravvissuta al cancro muore di Coronavirus: “Una grande perdita”.

(Facebook)

Alexa Rose Veit “aveva un sorriso contagioso che potrebbe illuminare ogni giorno”, così viene ricordata una ragazza del Kentucky di 15 anni – una “combattente”, nata con sindrome di Down e sopravvissuta alla leucemia – che però nelle scorse ore è morta a causa del COVID-19.

Leggi anche –> Coronavirus, Massimo Galli: “Preoccuparsi per Pasqua e la terza ondata”

Travis Holder, direttore della gestione delle emergenze della contea di Ballard , in un post di Facebook, ha voluto ricordare il “sorriso contagioso” dell’adolescente, che purtroppo ha perso la sua battaglia contro il Coronavirus. Un dramma che ha sconvolto davvero tutti, non solo i familiari, ma quanti avevano avuto a che fare con la ragazza di 15 anni.

Leggi anche –> Vaccino Coronavirus, Speranza: “Campagna senza precedenti”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La storia della ragazza con sindrome di Down morta di Coronavirus

(ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

Alexa Rose Veit è nata con la sindrome di Down, ma questo “non l’ha mai rallentata”. Holder sottolinea infatti: “Era una matricola alla Ballard Memorial High School, un membro del coro, un elemento attivo del suo gruppo di giovani della chiesa e sfruttava appieno il tempo con la sua famiglia e gli amici”. Nel luglio 2019, all’adolescente è stata diagnosticata la leucemia e ha trascorso lunghe giornate in ospedale per curarsi. Ma “il suo sorriso, la sua risata e la sua determinazione non se ne sono mai andati”, viene spiegato, anzi a fine agosto era già sulla via della guarigione.

Nessuno si aspettava che l’adolescente riuscisse a riprendersi così in fretta. Poi un mese fa, con l’aumento dei casi di COVID-19 nel Kentucky, la ragazza ha iniziato a sentirsi male. Il 26 ottobre, sua madre l’ha portata a fare il test per il virus come misura di routine prima di sottoporsi a un intervento chirurgico pianificato e la figlia è risultata positiva, così come sua madre stessa. Entrambe hanno sviluppato la polmonite, mentre la sorella maggiore di Alexa è risultata positiva ma con sintomi lievi. La ragazza affetta da sindrome di Down, nelle scorse ore, ha perso la sua battaglia con il Covid-19.