Paolo Conticini si confessa: “Devo chiedere scusa a Dio”

Chi l’avrebbe mai detto che Paolo Conticini da giovane voleva farsi prete: eppure – parole sue – è proprio così… 

Paolo Conticini sacerdote? A qualcuno sembrerà strano, ma la vocazione del popolare personaggio tv era proprio questa. E’ lui stesso a svelare che da giovane voleva servire il Signore. “Da ragazzino volevo fare il sacerdote. Poi però la mia strada ha preso un’altra direzione e io mi sono sempre un po’ vergognato nei confronti di Dio”.

Tuttora Palo Conticini sente l’esigenza di chiedere scusa a Dio: “Penso e temo di avergli fatto un torto”, spiega il Nostro. “Per questo ancora oggi, quando entro in chiesa lo faccio sempre in punta di piedi, con un certo imbarazzo, non so come dire…”.

Leggi anche –> Paolo Conticini, la confessione: “Ho scavato dentro di me”

Leggi anche –> Ballando, Roberto Alessi avverte: “Rischia di vincere Paolo Conticini”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI 

Il “pentimento” di Paolo Conticini

Il turbamento spirituale di Paolo Conticini, se tale lo si può definire, è iniziato quando, ancora piccolissimo, prese a fare il chierichetto. Dopo il sacramento della Prima Comunione, per lui servire messa divenne qualcosa di straordinario. Il merito fu anche del prete di allora, che aveva un carisma straordinario e ha saputo guidarlo e consigliarlo.

A un certo punto Paolo Conticini decise di annunciare ai genitori la sua scelta di vita: “Mamma, papà, voglio farmi prete”. Allora frequentava la scuola media e i suoi gli mostrarono la volontà di sostenerlo in qualunque scelta. Poi, crescendo, le cose sono cambiate. Le prime uscite e i primi amori gli fecero cambiare idea e la sua presenza in parrocchia divenne sempre più rara. Il resto è noto…

Leggi anche –> Paolo Conticini, l’esperienza da spogliarellista: “Ho rischiato di essere impallinato”

Leggi anche –> Ballando con le Stelle, Paolo Conticini rivela: “Mi è preso un colpo”

EDS