Lutto nel mondo del cinema: l’attore Kirby Morrow è deceduto

L’attore canadese Kirby Morrow, storica voce di Goku in Dragonball, è deceduto nelle scorse ore. Ignota la causa del decesso.

Quello che si appresta a concludersi è stato un anno decisamente nefasto per il mondo del Cinema. Non solo la pandemia ha bloccato la maggior parte delle produzioni ed impedito al pubblico di andarsi a godere i nuovi film, ma ci sono stati lutti decisamente illustri. Ad Hollywood hanno  pianto la scomparsa di Kirk Douglas e Sean Connery, due icone indiscusse della cinematografia mondiale, ma anche quella della giovanissima e talentuosa Naya Rivera.

Leggi anche ->Lutto nel mondo del Cinema: morta la grande attrice Carol Arthur

A questi personaggi iconici si sono aggiunti moltissimi altri protagonisti del grande e piccolo schermo, attori che abbiamo imparato a conoscere in numerosi film trasmessi anche in Italia. Proprio l’Italia ha salutato in questo 2020 un’icona mondiale della storia della cinematografia come Ennio Morricone, ma anche un idolo nazionale come Gigi Proietti, attore cinematografico, ma anche di teatro e bravissimo comico.

Leggi anche ->Cinema in lutto: morta Doreen Montalvo, star di Mrs. Doubtfire

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morto Kirby Morrow, chi era

Alla lunga lista di lutti nel mondo del cinema e della televisione, ieri sera si è aggiunto anche l’attore canadese Kirby Morrow, deceduto a soli 47 anni. A darne notizia è stato questa mattina il fratello Casey, il quale ha scritto: “Kirby è stato un’individualità di talento che ha portato gioia a moltissime persone, ma soprattutto che si nutriva di affetto e stima. Ne veniva nutrito ed ispirato ogni giorno. Nato in Alberta, Kirby ha lavorato per anni come doppiatore di importanti serie animate a Vancouver. Tra i personaggi a cui ha donato la propria voce ci sono stati Goku di Dragonball, Ciclope degli X-Men, ma anche Miroku di Ynuyasha e Teru Mikami di Death Note. Intere generazioni, dunque, sono cresciute ascoltando il suono della sua voce e apprezzandone l’interpretazione.