16enne di Ardea accoltella il padre: “Dovevo difendere mamma”

Violenza domestica, 16enne di Ardea accoltella il padre nel corso di una dura lite: “Dovevo difendere mamma”.

Picchia i genitori arrestato

Non sopportava più le liti tra genitori in casa, soprattutto la violenza del padre, questo avrebbe spinto un 16enne di Ardea, comune alle porte di Roma, ad accoltellare il genitore. L’adolescente ora è stato arrestato dai carabinieri di Anzio con l’accusa di tentato omicidio. Si tratta del primogenito di una coppia che ha altri due fratelli più piccoli.

Leggi anche: Milano, marocchino accoltella padre con i suoi figli: lacerazione al fegato per l’uomo

Erano costretti anche loro a sopportare quanto avveniva in casa e alla fine il 16enne ha preso un coltello da cucina e così ha sferrato due fendenti all’addome del padre. Vittima dell’aggressione è un muratore romeno di 37 anni, con precedenti, che una volta allertati i soccorsi è stato trasportato in codice rosso presso l’ospedale di Anzio-Nettuno.

Leggi anche: Messina: 20enne accoltella e uccide il padre nel sonno, arrestato

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Accoltella il padre dopo liti continue in casa e viene arrestato

Uccide padre

L’uomo è stato dunque sottoposto a intervento chirurgico d’urgenza e gli è stata asportata la milza. Tuttora si trova ricoverato in prognosi riservata. Sul posto sono giunti anche i militari dell’Arma dei carabinieri della tenenza di Ardea insieme a una pattuglia della stazione di Marina Tor San Lorenzo. A loro è spettata la ricostruzione della dinamica dei fatti. Il figlio della coppia ha raccontato quanto accaduto, sostenendo di essere stato aggredito insieme alla madre.

Infatti, l’adolescente nel suo racconto ha spiegato di aver tentato di difendere la madre, aggredita dal marito, e per tutta risposta il genitore se l’è presa anche con lui, spingendolo contro una porta in vetro, che è andata in mille pezzi. Soltanto a quel punto sarebbe scattata la reazione rabbiosa del figlio, che si sarebbe scagliato contro il padre e lo avrebbe ferito con due profonde coltellate. Ascoltata la madre, ha confermato la versione dei fatti, spiegando di non aver mai denunciato le violenze passate del marito. Della vicenda è stato informato il magistrato di turno della Procura di Velletri. Il ragazzo arrestato per tentato omicidio si trova presso il centro di Prima accoglienza di Roma.