Raoul Bova e i suoi “istinti notturni”: arriva la confessione

L’attore Raoul Bova ha fatto una confessione inedita riguardo la sua vita notturna, in cui si dedica a bizzarre attività. 

Raoul Bova, intervistato dai microfoni di Rai Radio2 nel programma “I lunatici“, ha fatto delle rivelazioni abbastanza intime riguardo la sua vita notturna, che sembra essere basata su “istinti” particolari e bizzarri.

LEGGI ANCHE -> Raoul Bova racconta la verità: “I miei figli mi hanno salvato”

LEGGI ANCHE -> Raoul Bova, matrimonio con Rocio: arriva l’attesa decisione

L’attore Raoul Bova sembra avere un rapporto molto particolare con la vita notturna, durante la quale si dedica a fare le cose più disparate. Sembra che, dopo aver tentato di addormentarsi senza successo, l’attore si alzi e, inevitabilmente, finisca davanti al frigorifero ad abbuffarsi. “A volte penso, a volte scrivo, a volte mangio e svuoto il frigorifero“, ha detto. Bova, però, sembra essere felice di queste sue attività: “è una cosa bellissima, perché la notte poi ti genera il mangiare vorace, l’istinto“. Dopo una buona dose di cibo, con la pancia piena, solitamente riesce ad addormentarsi: “In linea di massima cerco poi di tornare a dormire una volta mangiato e proseguire fino alle sei, le sette del mattino“.

LEGGI ANCHE -> Raoul Bova, la verità sul rapporto con Rocio: il ruolo di Chiara Giordano

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Raoul Bova (@raoulbovagram)

Raoul Bova, le lunghe notti e il rapporto con la famiglia

Quando viene chiesto a Raoul Bova se ha delle notti indimenticabili da ricordare, dice che in quei casi il cibo non c’entra mai. Per lui i momenti migliori sono durante le lunghe notti trascorse sui set cinematografici, dove si condividono “momenti romantici, dichiarazioni, attimi in cui stai per diventare papà“. Da poco è uscito nelle librerie, edito da Rizzoli, la sua ultima fatica, dal titolo “Le regole dell’acqua, il nuoto e la vita”. Il lavoro è stato imbastito proprio durante le ore piccole, quelle dove “i pensieri ti assalgono, le riflessioni ti vengono“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Secondo Raoul Bova, durante le lunghe notti è più facile scrivere nero su bianco i propri pensieri: “Ti senti solo, escono fuori considerazioni che altro non sono che desiderio di esprimersi, comunicare, condividere“. L’attore ad oggi non è solo, ma a suo dire è un padre democratico e un compagno che ama rispettare la libertà dell’altro per la sua fidanzata Rocio Munoz Morales. “Serve un lasso di libertà sia nel rapporto di coppia che tra genitori e figli, ma ci sono della barriere che non vanno superate. Sono complice della mia coppia e dei miei figli“, ha aggiunto.

Raoul Bova