“Lockdown generalizzato dopo Natale”, la versione di Crisanti

Andrea Crisanti ha parlato anche della possibile chiusura dell’Italia in maniera totale dopo il Natale: ecco il suo punto di vista

crisanti tamponi

Ancora nuovi provvedimenti per salvare il Natale. A partire da oggi, venerdì 13 novembre, ci saranno ordinanze per alcune Regioni che passeranno da una zona all’altra. Il microbiologo, Andrea Crisanti, è tornato a parlare durante la trasmissione Piazza Pulita su La7: “Io penso che in questo momento si cerchi di scavallare il Natale per poi fare un lockdown totale”. Poi ha aggiunto che al momento non ci sarà una chiusura generalizzata per alcuni motivi ben precisi: “Con queste misure i casi non diminuiranno. Il vaccino non verrà distribuito in numeri tali che abbia un impatto nei prossimi mesi. In questo modo si cercherà di salvare il Natale per poi un lockdown generalizzato subito dopo”.

Leggi anche -> Nuovo lockdown | no del Governo ‘Non reggeremmo’

Leggi anche -> Coronavirus, Ricciardi: “Il Lockdown? Non è stato ancora scongiurato”

Crisanti, il lockdown possibile dopo Natale

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Infine, lo stesso professore ha concluso pensando al prossimo futuro: “Soltanto se ci saranno mille morti al giorno, la spinta sociale avrà la meglio sugli interessi economici”. Nuovi provvedimenti verranno presi subito per trovare una soluzione intermedie in vista delle prossime festività natalizie. C’è bisogno di flettere la curva velocemente diminuendo così il valore del Rt. Già a partire da questo fine settimana alcune Regioni d’Italia passeranno dalla zona gialla a quella arancione con possibili mini aree rosse all’interno.