Cristiano Ronaldo, Aguilar: “Così la Juve lo infastidisce e lo svaluta”

Il giornalista spagnolo Paco Aguilar contesta la gestione dell’eventuale cessione di Cristiano Ronaldo, sostenendo che la Juve lo stia infastidendo.

Da mesi ormai si parla di una possibile cessione di Cristiano Ronaldo a giugno 2021. Le due parti, il calciatore e la Juventus, hanno detto pubblicamente di avere intenzione di continuare il rapporto almeno fino alla fine del contratto in essere (in scadenza nel giugno 2022), ma gli esperti del settore non credono a queste dichiarazioni. Il lusitano, infatti, si avvia verso i 36 anni e difficilmente i bianconeri gli rinnoveranno il contratto in scadenza nel 2022.

Leggi anche ->Sporting Lisbona, Bruno Tavares ricoverato dopo una sparatoria

Se, dunque, la cessione non è una priorità del club torinese, il rinnovo, specialmente alle cifre attuali (28 milioni di euro a stagione), è una strada difficilmente percorribile. Sia la squadra che il calciatore al termine di questa stagione faranno le proprie valutazioni. Molto dipenderà dai risultati sul campo. Se la squadra di Pirlo non dovesse vincere la Champions, infatti, entrambe le parti potrebbero concordare la cessione.

Leggi anche ->Cristiano Ronaldo, la Juventus vuole venderlo a fine stagione

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cristiano Ronaldo andrà via a fine stagione?

Da qualche anno a questa parte il bilancio della Juventus non è più in positivo. Situazione che si è aggravata in questo 2020 a causa dell’emergenza Covid. Se prima, infatti, lo Stadium assicurava un ingresso monetario tale da permettere al club di avere un vantaggio su tutte le altre concorrenti italiane, l’impossibilità di accedere agli stadi lo ha di fatto annullato. Un’altra stagione con un’eliminazione agli ottavi o ai quarti, dunque, comporterebbe un ulteriore peso sul bilancio finale.

In quel caso, dunque, il club torinese procederebbe con l’operazione di svecchiamento della rosa iniziato in questa stagione. Uno svecchiamento che ha come obiettivo l’inizio di un nuovo ciclo, ma anche l’abbassamento del monte stipendi della rosa. Proprio in considerazione di questa esigenza, Cristiano Ronaldo sarebbe il primo indiziato per una cessione. Il portoghese, infatti, prende il quadruplo rispetto al secondo calciatore più pagato della rosa (De Ligt) e molto di più rispetto a tutti gli altri. Una simile differenza sarebbe già ingiustificabile in caso di mancato raggiungimento dei risultati prefissati, ma lo diventa ancor di più in un periodo di difficoltà economica.

Paco Aguilar: “Così s’infastidisce e si svaluta Cristiano”

Parlando della dinamica di mercato che potrebbe allontanare CR7 da Torino, il giornalista spagnolo Paco Aguilar ha spiegato che la strategia migliore al momento sarebbe quella di fare capire alle squadre interessate al portoghese che non è in vendita. Ecco cosa ha dichiarato: “Se la Juventus vuole sbarazzarsi di Cristiano Ronaldo, a causa dell’alto ingaggio che percepisce, a fine stagione, il meglio che può fare e non fare filtrare questa intenzione e non sventolarlo ai quattro venti. È un modo insolito di svalutare un calciatore per la ‘Vecchia Signora’. E per infastidire CR7”.