Contagi oggi | Locatelli | ‘Con l’1% di popolazione infetta è allarme rosso’

Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, aveva avvertito tutti già ad ottobre. Ora è avvenuto quanto da lui previsto sui contagi oggi.

Contagi oggi Locatelli
Il dottor Locatelli e la sua previsione sui contagi oggi Foto dal web

I contagi oggi, mercoledì 11 novembre, ammontano a più di 32mila. Si riscontra una leggera flessione in quelli che sono i nuovi infetti riscontrati nel corso delle ultime 24 ore. Ma di contro c’è anche un elevato numero di morti. I decessi sono 623, in aumento rispetto ai 580 di ieri. Ed il computo totale dei contagi ha abbattuto la soglia del milione.

Leggi anche –> Lockdown leggero: così il governo vuole ‘chiudere’ l’Italia

Cosa che appartiene solamente ad altri nove Paesi nel mondo e che fa dell’Italia una delle nazioni più colpite dalla pandemia in atto. Su questi numeri assai preoccupanti balza agli occhi una dichiarazione fatta dal dottor Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità. In tale data Locatelli intervenì in qualità di ospite all’interno della trasmissione di Rai 3 condotta da Lucia Annunziata ‘In mezz’ora in più’. E disse che se avessimo raggiunto l’1% generale dei contagi nella popolazione italiana allora la situazione sarebbe finita fuori controllo. Nel caso dell’Italia tale percentuale ammonta a 600mila persone.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Leggi anche –> Uomo morto | infetto privo di vita nei bagni del Cardarelli | VIDEO

Contagi oggi, l’allarme suonato già un mese fa da Locatelli

Nemmeno un mese dopo siamo arrivati a più di un milione, con la pressione che grava sugli ospedali e sulle strutture mediche nazionali oltre il limite massimo di tollerabilità già da diversi giorni. E queste cifre non lasciano pensare ad una tanto auspicata frenata nella curva dei contagi oggi tale da manifestarsi a breve. Certamente anche per tutto il mese di novembre ci sarà da stringere i denti, con le terapie intensive e gli ospedali che saranno costantemente strapieni. I letti già occupati sono più del 40% e risultano essere più di 3081 da nord a sud. Secondo gli esperti della comunità medico scientifica di casa nostra, il picco dei nuovi contagi oggi dovrebbe essere raggiunto poco prima di dicembre.

Leggi anche –> Contagi virus 11 novembre: mai così tanti morti dal 6 aprile