Coronavirus, il giornalista ricoverato: “Malati? Un turnover continuo”

Il dramma dell’epidemia da Coronavirus, il giornalista ricoverato in ospedale racconta: “Malati? Un turnover continuo”.

(screenshot video)

Una testimonianza scioccante quella rilasciata nel corso del Tgr Abruzzo da parte di un giornalista della Rai Alberto Orsini, 37 anni. Il giovane cronista è stato colpito dal coronavirus che gli ha causato una seria polmonite. Così da qualche giorno si trova ricoverato nel nosocomio dell’Aquila.

Leggi anche –> Morti Covid Italia | anziana perisce in ospedale | parenti devastano tutto

Da 8 giorni il giovane è ricoverato e spiega: “Qui ci sono 22 posti letto, sempre pieni. Come esce una persona ne entra un’altra, di fatto è un turnover continuo”. Orsini spiega quelle che sono le cure somministrate, dall’eparina al Remdevisir, la “cura sperimentale che ha dato buoni risultati in molti casi”.

Leggi anche –>Indice di contagio | Brusaferro | ‘Allarme rosso | può calare solo così’

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il giornalista ricoverato per Coronavirus racconta la sua esperienza

(TIZIANA FABI/AFP via Getty Images)

“Sono condizioni difficili sia per i malati che devono indossare le mascherine, che per gli operatori che sono scafandrati e si muovono con pesanti camici”, che rendono difficile tutto, ha detto ancora Alberto Orsini. Sulla situazione aquilana, la più complicata forse in Abruzzo, ha preso parola Alessandro Grimaldi, primario di Malattie infettive: “Qui la situazione è incredibile, come potete vedere i reparti sono pieni”.

Il primario ha proseguito: “Per quanto ci sia possibile, cerchiamo di curare più malati possibile a casa. Ma non è facile, ci sono molti pazienti che necessitano di ospedalizzazione. Ogni giorno troviamo sempre più pazienti positivi”. E conclude: “Speriamo che con misure più energiche si possa arrivare a un’inversione di rotta”. Intanto, da ieri l’Abruzzo è stato inserito nella zona arancione, con restrizioni più severe.