Bestemmia Gate al GF Vip, l’autodifesa di Stefano Bettarini

Prosegue il Bestemmia Gate al GF Vip, l’autodifesa di Stefano Bettarini dopo l’uscita dalla casa: “Mi sento preso in giro”.

(screenshot video)

Ancora una volta, la seconda quest’anno dopo l’addio di Denis Dosio, un concorrente del Grande Fratello Vip viene squalificato ed estromesso dalla casa per bestemmia. Si tratta di Stefano Bettarini, che dopo aver spiegato nella casa di aver pronunciato una frase che non avrebbe dovuto, oggi usa Instagram per diversi e contrattaccare.

Leggi anche: Bettarini bestemmia | il VIDEO al GF Vip | squalifica in arrivo?

Stando all’ex calciatore e alla sua versione dei fatti, non avrebbe bestemmiato, ma si tratterebbe di una parola percepita nel modo sbagliato. “Cacciato per un’espressione colorita, per un’uscita di quelle un po’ eccessive e chiassose, come spesso siamo noi toscani”, inizia nella lunga autodifesa.

Leggi anche: Gf Vip, Nicoletta Larini difende Bettarini: “Non bestemmia, è credente”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La verità di Stefano Bettarini sulla presunta bestemmia

Spiega di aver detto “madoska” e sottolinea che si tratta di “una storpiatura di un’altra parola che altrimenti sarebbe blasfemo pronunciare; una parola modificata nel gergo volgare proprio per evitare la censura sociale, per non risultare offensiva e imperdonabile”. Chiarisce Stefano Bettarini di aver sentito spesso pronunciare proprio quell’espressione, ma rileva che in ogni caso “più di tutto mancava proprio quello, l’intenzione di essere irriverente e irrispettoso verso la mia religione”.

L’affondo nei confronti della produzione del Grande Fratello Vip è durissimo e Stefano Bettarini non manca di far notare come sia stato estromesso anzitempo dal reality, nonostante i ‘sacrifici’ per entrarci: “Trovo perciò sproporzionata la ‘sanzione’ e, dopo 21 giorni di quarantena e 5 tamponi, mi sento preso in giro; la pedina di un gioco al rialzo… Dello share”.