Nuovo lockdown | Galli | ‘I medici seri premono per l’attuazione’

C’è bisogno di un nuovo lockdown come soluzione estrema per frenare i contagi oggi. Lo ribadisce anche l’infettivologo Massimo Galli.

nuovo lockdown Galli
Massimo Galli e molti medici spingono affinché venga messo in atto un nuoco lockdown FOTO Getty Images

Anche Massimo Galli, autorevole responsabile del reparto di Malattie Infettive dell’ospedale ‘Sacco’ di Milano, sostiene la necessità di procedere con un nuovo lockdown. La situazione relativa ai contagi oggi è estremamente compromessa e come extrema ratio non resta altro che attuare ancora una volta una chiusura generale di tutto, sull’intero territorio italiano.

Leggi anche –> Contagi oggi | gli anestesisti | ‘Lockdown locale unica soluzione’

“La situazione attuale è drammatica e questo ormai è sotto gli occhi di tutti. Ma anche in condizioni simili vengono chiamati in posizioni decisionali gli amici degli amici anziché le persone competenti e preparate”. Il riferimento di Galli si riferisce alla nomina di Giuseppe Zuccatelli a commissario ad acta per la Sanità nella Regione Calabria. Questo individuo nei mesi scorsi si era espresso in maniera totale contro l’utilizzo della mascherina. Una stortura evidente a detta anche di molti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Leggi anche –> Vaccino Covid | Pfizer Biontech annunciano | ‘Il nostro efficace al 90%’

Nuovo lockdown, Galli: “I medici seri spingono affinché venga attuato”

Lo stesso Zuccatelli parlava di “bacio profondo per 15 minuti prima di potere essere contagiati”. Galli ora critica fortemente il nuovo commissario in Calabria, così come chiunque altro esprima opinioni di carattere medico senza avere alcuna base e conoscenza in materia. In merito ad un nuovo lockdown, l’infettivologo conferma come la maggior parte dei medici in Italia stia spingendo affinché il Governo intraprenda questa misura. C’è anche chi, nella categoria, non ritiene questa una misura utile. Ma lo fa non motivando tale parere su base scientifica “ma per motivi tutti suoi”. Secondo Galli la situazione è visibilmente fuori controllo, con l’indice di contagio Rt di gran lunga superiore al valore critico minimo di 1.

Leggi anche –> Allarme dei medici: “Lockdown o ci saranno 10mila morti entro dicembre”