Caso Tamponi Lazio: nuove verifiche, l’inchiesta va avanti

Sta diventando un caso dal quale sembra difficile venirne fuori quello dei tamponi della Lazio: nuove verifiche, l’inchiesta va avanti.

(Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

Dovrebbero essere riprocessati già nella giornata di domani all’ospedale Moscati di Avellino i tamponi eseguiti dal centro Futura Diagnostica sui calciatori della Lazio. Intanto, la Procura irpina si è mossa e ha aperto un fascicolo d’indagine a carico del presidente del cda della struttura, Massimiliano Taccone.

Leggi anche: Lazio, inchiesta Procura Figc per i tamponi: cosa sta succedendo?

Contro di lui vengono ipotizzate le accuse di falso, truffa in pubbliche forniture ed epidemia colposa. In particolare, verranno analizzati i tamponi eseguiti venerdì alla vigilia della gara con la Juve. Si tratta di un centinaio di tamponi e l’inchiesta potrebbe anche allargarsi, con l’ipotesi di un tentativo di frode sportiva.

Leggi anche: Lazio calciatori positivi | sospetto focolaio alla vigilia del Bruges

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il caso dei calciatori della Lazio positivi ai tamponi: cosa è accaduto

(Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

Nel frattempo, la dottoressa Maria Landi, responsabile del dipartimento di Microbiologia e Virologia dell’azienda ospedaliera Moscati di Avellino, è stata nominata come consulente da parte della procura irpina, il che significa che questa intende andare avanti nel tentativo di fare estrema chiarezza su quanto accaduto. Come noto, i tamponi sono risultati negativi durante gli esami effetti venerdì a circa 36 ore dal match.

Erano però risultati positivi sia ai controlli Uefa di inizio settimana che ai test rapidi effettuati al Biocampus di Roma, a cui la Lazio si era rivolta per una ulteriore verifica. Così, la Lazio, visto l’esito discordante dei tamponi, aveva optato per lo stop di Immobile, Leiva e Strakosha, che nelle verifiche fatte erano risultati positivi al tamponi, quindi fermati dall’Asl a poche ore dal big match con la Juventus. Taccone, da parte sua, si riserva di chiedere una perizia di parte e sottolinea la propria correttezza.

Lazio calciatori positivi