D’Orazio, la moglie Tiziana rompe il silenzio: “Ho perso una parte di me”

La moglie di Stefano D’Orazio, Tiziana, rompe il silenzio e dedica parole toccanti al marito scomparso ieri dopo essere risultato positivo al Covid.

Stefano D’Orazio è venuto a mancare il 6 novembre all’età di 72 anni, lasciando un vuoto non solo nel panorama della musica italiana che l’ha conosciuto come batterista dei Pooh, ma anche nei cuori di coloro che gli volevano bene.

LEGGI ANCHE -> Stefano D’Orazio, il dramma di Francesco Facchinetti: straziante ricordo

LEGGI ANCHE -> Morte Stefano D’Orazio, l’addio straziante di Emanuela Folliero

Dai moltissimi fans alla famiglia, tutti si stringono nel ricordo di uno dei più talentuosi musicisti italiani, con una lunghissima carriera musicale alle spalle. La moglie di D’Orazio, Tiziana Giardoni, ha rotto il silenzio del lutto doloroso con delle parole toccanti: “Ho perso una parte di me stessa. Stefano era la mia forza, il mio sorriso, mi mancherà tutto di lui“. Le sue parole lasciano intendere quanto sia viva la sofferenza della compagna dell’artista. La donna era stata l’unica che il batterista aveva deciso di portare all’altare, come aveva svelato lui stesso al Messaggero. Prima di conoscerla era fermamente convinto che non si sarebbe mai sposato, tanto da scrivere anche un libro dal titolo “Non mi sposerò mai“.

LEGGI ANCHE -> Lo strazio dei Pooh, Stefano D’Orazio morto di Covid da solo

Stefano D’Orazio, la verità sulla sua scomparsa

Stefano D’Orazio quando ha conosciuto Tiziana, però, ha cambiato idea riconoscendo il grande amore della sua vita. La decisione relativa al matrimonio, poi, fu dettata non solo dai sentimenti, ma anche dalla volontà del musicista di dare maggiori sicurezze alla sua amata. La famiglia ha inoltre pubblicato un comunicato per spiegare meglio le ragioni della morte del cantante.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Era ricoverato da una settimana presso la struttura Columbus del Policlinico Gemelli di Roma. Stefano era in via di guarigione da una patologia che stava curando da circa un anno e al lavoro su alcuni progetti che gli stavano molto a cuore, quando è risultato positivo al Covid che ha compromesso irrimediabilmente il suo stato di salute“, viene riportato nel comunicato della famiglia. Inoltre non sono mancate le reazioni di amici e colleghi del mondo dello spettacolo, primo tra tutti Roby Facchinetti che ha pubblicato un post a nome di tutti i componenti dei Pooh per condividere il dolore per il “fratello d’anima” perso.