Pedofilo approccia una bimba in pieno giorno: una donna lo ferma così

A Londra, una donna è riuscita a salvare una ragazzina da un pedofilo. L’aveva avvicinata in pieno giorno mentre andava a scuola. 

E’ successo tutto a Londra in pieno giorno. La donna stava camminando quando ha visto un uomo avvicinarsi alla giovane studentessa. Questo l’avrebbe afferrata per poi continuare a camminare come se niente fosse. Senza un minimo di esitazione la donna ha seguito i due mentre si allontanavano perché era stata molto insospettita dalla scena appena vista.

Leggi anche -> Tik Tok, pedofilo 34enne segnalato: ma il sito non lo banna

Lasciala andare! Cosa fai con lei?”, avrebbe poi gridato verso l’uomo e la ragazzina. Senza esitazioni le viene risposto di andarsene perché a quanto detto dal presunto aggressore, i due sarebbero stati fratello e sorella. “E’ mia sorella, spostasti”, ha risposto in modo molto scocciato l’uomo.

Il pedofilo messo in fuga da una donna coraggiosa

La situazione comincia a farsi tesa e i toni si accendono. La testimone è sempre più insospettita dalla parole dell’uomo e dal suo comportamento. “Quindi cosa stavi facendo nell’angolo con lei?”, ha continuato a urlare la donna che non ha mai smesso di riprendere la scena. Messo alle strette l’uomo aumenta il passo cercando di seminare la donna. Dal video si vede anche chiaramente come non tolga mai il braccio dal collo della ragazzina. Alla fine la situazione degenera quando la giovane riesce finalmente a parlare. “Non lo conosco, gli ho detto di smetterla, ho paura, ho tanta paura“, ha detto la ragazzina tra le lacrime.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI.

Questa brutta vicenda è stata raccontata dalla sorella dell’intrepida soccorritrice. Il video è stato usato come monito per essere ancora più attenti nelle buie mattine invernali. Dalle dichiarazioni della sorella si è potuto approfondire lo svolgimento della vicenda. “Ha chiamato per avvisare mia madre e mia sorella che hanno avvisato la polizia per poi uscire a cercare l’uomo. Quando lo hanno trovato a North Place (Mitcham / Colliers Wood), l’uomo l’aveva coperta con il suo cappotto e costretta a eseguire degli atti sessuali“, ha dichiarato la donna. Purtroppo la soccorritrice non è riuscita a fare una foto al volto dell’aggressore, ma l‘uomo è ormai diventato un ricercato. Anche la polizia di Merton ha cominciato le ricerche e ha anche rilasciato una sua foto per eventuali segnalazioni.

Leggi anche -> Filmava gli abusi sugli alunni: ma il giudice “premia” l’insegnante pedofilo