Coronavirus Italia 5 novembre: dati choc, 34.505 casi e 445 decessi

I dati della diffusione del Coronavirus in Italia oggi 5 novembre: numeri choc, 34.505 casi e 445 decessi, 220mila tamponi.

(ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Giornata dalle cifre record quella di oggi per quel che riguarda il contagio da Coronavirus in Italia: mai così tanti tamponi, vale a dire circa 220mila. Ma il dato che risalta maggiormente è quello che concerne il record di positivi in un solo giorno: sono infatti 34.505 nuovi casi constatati.

Leggi anche: Coronavirus, De Luca polemico: “Campania a rischio lockdown a Natale”

Purtroppo, l’altro dato che è sconcertante e drammatico è quello delle vittime: sono 445 in più in queste ultime 24 ore e sono il dato più alto dal 2 maggio, quando furono 474. In quel caso, però, si tratto di un’impennata in una curva decrescente. Se si guarda al dato medio, il numero di morti di questi giorni ricorda quello di metà aprile. Salgono anche le terapie intensive: 99 ricoveri in più.

Leggi anche -> Lockdown Lombardia: cosa si può fare nella zona rossa, tutte le misure

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dati Coronavirus oggi 5 novembre in Italia

(ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

I dati regionali mostrano un lieve calo giornaliero dei nuovi positivi sia in Campania che in Puglia, ma di contro c’è la netta crescita di altre Regioni. 2.180 i nuovi contagi in Emilia Romagna, 3.264 in Veneto e 2.735 nel Lazio, per fare alcuni esempi. In Toscana i nuovi positivi nelle ultime 24 ore salgono a quota 2.273, ma in quasi tutto il Centro Sud l’aumento dei nuovi contagi è generalizzato: Marche, Umbria, Calabria, ma anche il Molise, dove sono oltre 100 i nuovi contagi in 24 ore.

Poche sono le eccezioni: alle già citate Campania e Puglia si aggiunge oggi la Basilicata. Un caso a parte è ormai rappresentato dalla Lombardia, che con 2mila tamponi circa in meno rispetto a ieri mostra incrementi gravissimi: 8.822 nuovi contagi, 139 morti, 522 persone in terapia intensiva. Oltre 1.100 sono dunque i nuovi contagi in più nella Regione e salgono sia le vittime che le terapie intensive.