Terremoto Turchia: bambina salvata dopo giorni dalle macerie

Miracolo nella tragedia del Terremoto che ha colpito la Turchia il 30 ottobre: bambina salvata dopo giorni dalle macerie.

(YASIN AKGUL/AFP via Getty Images)

Una bambina di tre anni è stata salvata oggi da un edificio crollato nella città turca occidentale di Izmir, quasi tre giorni dopo un potente terremoto nel Mar Egeo che ha ucciso almeno 85 persone. I soccorritori hanno tirato fuori la piccola, Elif Perinçek, dalle macerie, poi l’hanno portata su una barella.

Leggi anche: Terremoto oggi | scossa violentissima di 6.6 distrugge vari edifici | FOTO

Da qui fino a un’ambulanza mentre le squadre di emergenza continuavano a cercare i sopravvissuti in altri otto edifici. Sabato, le due sorelle e il fratello di Elif sono stati trovati vivi tra le macerie insieme alla madre, ma uno dei bambini è morto in seguito. Mehmet Güllüoğlu, capo dell’autorità turca per la gestione dei disastri e delle emergenze, ha confermato il salvataggio.

Leggi anche: Terremoto Sicilia | scossa improvvisa nel cuore della notte | FOTO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Anche il quattordicenne Idil Sirin è stato rimosso dalle macerie lunedì dopo essere rimasto intrappolato per 58 ore. La sua sorella di otto anni, Ipek, non è sopravvissuta, ha riferito la televisione NTV. Sono almeno 83 le vittime della violenta scossa avvenuta nei giorni scorsi in Turchia. Questo lo rende il terremoto più mortale che abbia colpito la Turchia in quasi un decennio. Anche due adolescenti sono morti sull’isola greca di Samos, hanno detto le autorità.

Un totale di 994 persone sono state ferite a İzmir e circa 220 persone erano ancora in cura per le loro ferite, riferiscono le autorità locali. Si ritiene che circa 20 persone si trovino ancora tra le macerie di uno dei condomini della città. Soltanto nel 2011, in epoca recente, si è avuto in Turchia un terremoto maggiormente devastante. Un terremoto nel gennaio di quest’anno ha ucciso 41 persone nella provincia orientale di Elazığ. La Turchia è attraversata da linee di faglia ed è soggetta ai terremoti. Nel 1999, due potenti terremoti hanno ucciso 18.000 persone nella Turchia nordoccidentale.