Eddie Hassell morto: il dramma dell’attore di “I ragazzi stanno bene”

Morto in una sparatoria a Dallas Eddie Hassell, aveva solo 30 anni: il dramma dell’attore di “I ragazzi stanno bene”.

(David Livingston/Getty Images)

L’attore statunitense Eddie Hassell è morto all’età di 30 anni dopo essere stato ucciso in Texas domenica mattina. Era noto per il suo ruolo di Clay nel film candidato all’Oscar I ragazzi stanno bene. Nella pellicola di Lisa Cholodenko, uscita nel 2010, aveva recitato con Annette Bening, Julianne Moore, Mark Ruffalo, Mia Wasikowska e Josh Hutcherson.

Leggi anche: Lino Guanciale e il ricordo di Gigi Proietti: “E’ stato il primo a credere in me”

Aveva anche recitato nella serie tv fantascientifica “Surface”. L’attore è stato ferito con un colpo d’arma da fuoco mortale fuori dall’appartamento della fidanzata. Il dramma sarebbe avvenuto in un sobborgo di Dallas. Sembra che si sia trattato di un tentativo di furto d’auto finito in tragedia.

Leggi anche: Sagitta Alter, moglie di Gigi Proietti racconta: “Non ci fu mai il matrimonio”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi era Eddie Hassell: il suo dramma

(FREDERIC J. BROWN/AFP via Getty Images)

Il suo collega Gary Cairns lo ricorda come “talentuoso e pieno di vita”, mentre Allie Gonino parla di “un bel talento andato via troppo presto”. Nel 2010, l’attore nato in Texas ha mostrato le sue abilità al mondo nel film “I ragazzi stanno bene”, che è stato uno dei primi film mainstream a mostrare una coppia dello stesso sesso che alleva due adolescenti. È stato nominato per quattro Oscar, incluso il miglior film. Nella pellicola, ha interpretato il personaggio di Clay, un amico di Laser (Josh Hutcherson), i cui genitori (Annette Bening e Julianne Moore) credono sia instabile.

In un’intervista del 2013 con Elle, Hassell ha affermato che le sue capacità di skateboard lo hanno aiutato a ottenere il ruolo. “Lo skateboard è stata una parte importante della mia vita, mi ha anche coinvolto in spot pubblicitari”, ha spiegato. Quindi ha aggiunto: “Ero appassionato di equitazione e rodei in Texas e quando mi sono trasferito a LA, ho iniziato a pattinare”. Nel 2013, Hassell ha interpretato il giovane Chris Espinosa in Jobs, un film biografico sul fondatore di Apple Steve Jobs, insieme ad Ashton Kutcher.