Negazionisti | la provocazione del medico | ‘Un bel tour in ospedale per voi’

I negazionisti diffondono video e foto di ospedali vuoti, un medico li mette a tacere con una provocazione ironica e davvero di effetto.

negazionisti ospedale pronto soccorso
Un tour per negazionisti negli ospedali la trovata di un medico del Torinese Foto dal web

Nelle scorse ore è andato in scena un vero e proprio blitz organizzato dai soliti negazionisti. Gli irriducibili delle teorie cospirazioniste e che asseriscono, sulla base del nulla, che l’emergenza legata alla pandemia sia tutta una farsa, hanno realizzato dei video e delle immagini girati a loro dire all’interno di alcuni pronto soccorso ed ospedali in generale.

LEGGI ANCHE –> Rocco Barocco positivo | lo stilista ricoverato con respirazione assistita

Il dottor Michele Grio, che presiede il reparto di Anestesia e Rianimazione, di cui è primario all’ospedale di Rivoli, in provincia di Torino, smentisce però questo modo di agire che si serve di tante fake news che galoppano sui social. Ed anzi propone una sua provocatoria iniziativa. Ovvero organizzare un vero e proprio tour appositamente per i negazionisti, per far vedere loro dal vivo quella che è la vera situazione. E quanto gente c’è che soffre, sia tra i pazienti che tra il personale medico. Proprio il Piemonte è tra le regioni più colpite dall’epidemia, con un numero di nuovi contagi che supera ormai sistematicamente quota 2mila al giorno. Particolarmente alto il numero degli asintomatici riscontrati, che si attesta in media sul 40-45%.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> “Mi sento bene”, nel giro di 24 ore 52enne muore per il virus

Negazionisti, tour in ospedale pensato dal dottore: “Ma se mi ammalate…”

“La TourinGrio organizza da domani tour guidati in Rianimazione e nei reparti Covid. Sarà per me un piacere farvi personalmente da guida e condurvi in un piacevolissimo viaggio in quello che per noi è un girone dantesco, ma per voi giustamente è esagerato. Ah, dimenticavo, io mi bardo con tuta, maschera e calzari, a voi non servono ma tengo libero un letto con ventilatore meccanico e monitoraggio continuo multiparametrico molto invasivo. Nel cesso, perché lo sgabuzzino l’ho già impegnato”. Non chiedeteci suggerimenti se vi ammalate dopo aver scritto e pensate la qualunque. Coerenza, ci vuole coerenza”. Questo è il messaggio lasciato dal dottor Grio sul suo profilo personale Facebook. Ed in tantissimi gli stanno rivolgendo i complimenti e tanto sostegno per avere blastato con un siluro perfettamente sparato i negazionisti. Sempre Grio poi ha pubblicato un messaggio dai toni decisamente più seri, all’interno del quale chiede a gran voce il reclutamento di nuovi medici.

GUARDA IL POST