Lockdown, nuovo incontro del Cts con le Regioni: nuovo Dpcm lunedì

La situazione non è facile: l’impennata dei contagi al Covid-19 potrebbe far prendere nuove misure al Governo. Lockdown in arrivo

Dpcm Conte misure

Non si vuole perdere ulteriore tempo: così il Governo dovrebbe comunicare le nuove misure restrittive a partire da lunedì. Il Dpcm di domenica scorsa sembra ormai già superato visto l’aumento vertiginoso di contagi in Italia. Ci sono zone più colpite rispetto ad altre e quindi è subentrata l’ipotesi di lockdown locali e non uno generale. Una situazione che va monitorata di giorno in giorno per trovare così una soluzione benefica in questa situazione d’emergenza sanitaria.

Leggi anche: Coronavirus, quasi 300 morti e record di tamponi in 24 ore

Leggi anche: Coronavirus, terapia intensiva “a chi ne avrà duraturo beneficio”

Lockdown, nuove misure restrittive

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nella giornata di ieri c’è stata una riunione di ben cinque ore tra il Premier Conte, i ministri Roberto Speranza (Salute), Dario Franceschini (Cultura), Alfonso Bonafede (Giustizia), Teresa Bellanova (Agricoltura), Boccia e il commissario all’emergenza Domenico Arcuri. Come svelato da “Il Messaggero” attentamente hanno ascoltato il report settimanale illustrato dal coordinatore del Comitato tecnico scientifico (Cts), Agostino Miozzo, dal presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli e dal capo dell’Istituto superiore della sanità, Silvio Brusaferro. Gli esperti avrebbero così proposto l’istituzione di ‘zone rosse’, mentre le regioni più colpite, come Lombardia e Campania in primis, potrebbero essere chiuse per un certo lasso di tempo per diminuire rapidamente i contagi.