Arrestato a 14 anni: è accusato di omicidio e tentato omicidio

Giovanissimo arrestato a 14 anni: è accusato di omicidio e tentato omicidio, svolta nelle indagini su una sparatoria avvenuta a luglio.

L’ufficio dello sceriffo di Jacksonville ha annunciato giovedì sera l’arresto del quattordicenne Jivonni Duane Sturgis per omicidio e tentato omicidio. I fatti risalgono a luglio, quando le forze dell’ordine locali sono intervenute dopo essere state chiamate per una sparatoria in città. Hanno così individuato un uomo di 29 anni con ferite da arma da fuoco.

Leggi anche: Sospettato d’omicidio arrestato, uccide una madre e il suo bambino

La vittima è stata trasportata con ferite mortali ma è morta il giorno successivo. Gli investigatori hanno rivelato come prima della sparatoria sia avvenuto un alterco tra diverse persone. Ad un certo punto, sono stati sparati diversi colpi. L’inchiesta ha rivelato che Sturgis è il sospettato di aver aperto il fuoco.

Leggi anche: Nonno colpevole d’omicidio: ha fatto cadere la nipotina da una nave da crociera

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le accuse al ragazzo di 14 anni arrestato

trovati cadaveri

L’omicidio di luglio è avvenuto vicino all’angolo delle strade Ricker e Melvin: Jivonni Duane Sturgis è stato accusato di omicidio e di altri quattro capi di imputazione per tentato omicidio. Stando alla ricostruzione della polizia, che per prima ha soccorso l’uomo di 29 anni poi deceduto il giorno successivo, sembra che due gruppi abbiano iniziato a litigare e poi si siano scambiati colpi di arma da fuoco. Non era chiaro però quale fosse il nesso tra i due gruppi di fuoco.

Ad un certo punto durante l’alterco fisico, sono stati sparati diversi colpi e la vittima è stata colpita da colpi partiti da una pistola: un proiettile non gli ha lasciato scampo. Non è stato possibile accertarsi chi ci fosse dietro la lite sfociata in tragedia. Chi ha colpito, infatti, si sarebbe rapidamente dileguato. Alcune persone, sebbene non ferite in modo grave, sono finite in ospedale.