Beatrice Venezi, chi è la più giovane direttrice d’orchestra in Europa

Beatrice Venezi è la direttrice d’orchestra più giovane in Europa. Molto intraprendente e amata sui social. Scopriamo chi è. 

Ha scoperto la passione per la musica quasi per caso. Inizia a 7 anni a suonare il piano, ma la scintilla verso il mondo della musica scocca mentre lavora in Germania come maestro collaboratore alla Madama Butterfly di Puccini. Dopo il suo soggiorno estero, ritorna in Italia e inizia studiare con il suo mastro, Piero Bellugi.

Leggi anche -> Elena Stancanelli: chi è, foto, carriera e vita privata della scrittrice

Nonostante si fosse diplomata in pianoforte e in direzione d’orchestra, tenta per ben due volte l’ammissione alla scuola di specializzazione in composizione d’orchestra. Fin da subito dimostra di avere grande passione e forza di volontà. All’estero diventerà molto amata, ma in Italia faticherà ad ottenere dei riconoscimenti.

Beatrice Venezi, le difficoltà di farsi spazio in un mondo ancora prettamente maschile

Sul podio indosso abito da sera e tacchi alti; non devo mascherarmi da uomo per dimostrare che so dirigere un’orchestra“. E’ così che la Venezi racconta la sua vita in un mondo dove predominano ancora gli uomini. La donna ha raccontato in diverse interviste di essere stata spesso ostacolata o criticata per il solo fatto di essere donna. La Venezi però non si è mai fatta scoraggiare da questi commenti e ha sempre continuato imperterrita a svolgere il suo lavoro.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI.

Non è stata solo criticata perché donna, ma anche perché è giovane e ha una visibilità mediatica maggiore rispetto agli altri direttori d’orchestra. A chi la accusa di questo, la donna risponde che è l’unico modo per portare le masse nei teatri. E’ stato proprio grazie ai social, in particolare Istagram, che è riuscita a ottenere un tanto atteso successo pubblico al Lucca Summer Festival del 2018. Uno dei suoi obiettivi principali rimane quello di avvicinare i giovani al mondo della musica classica e di rendere la sua educazione accessibile a tutti.

Leggi anche -> Chi è Micol Incorvaia: tutto sulla sorellina di Clizia Incorvaia