Scontri a Napoli, De Magistris in tv: “Ma ora cosa devo fare?”

Il sindaco di De Magistris era in diretta tv su RaiTre durante gli scontri a Napoli nella serata di venerdì 23 ottobre 2020: quanti attacchi social!

Serata di guerriglia a Napoli. Tanti scontri per la città partenopea con una vera e propria rivolta, iniziata in maniera pacifica da parte dei commercianti per poi terminare con la presenza di violenti tra i vicoli. E così al sindaco De Magistris, presente in studio per la trasmissione di Rai 3 Titolo Quinto, la stessa presentatrice Annunciata ha chiesto: “Non è meglio che vada in città invece di stare in tv?”. Inoltre nella giornata di ieri, venerdì 23 ottobre, sarebbe dovuto scattare il coprifuoco a partire dalle 23, e così il primo cittadino aveva svelato poco prima: “Se non sai gestire la comunità e pensi di diventare tiranno, l’esplosione è dietro l’angolo”. I manifestanti continuavano imperterriti a manifestare per le strade di Napoli con la troupe di Sky Tg24 che è stata aggredita.

Leggi anche->Caos a Napoli, migliaia per strada contro il lockdown imposto da De Luca

Leggi anche->Coprifuoco | ‘Misura necessaria per proteggere Milano Napoli e Roma’

Scontri a Napoli, gli attacchi a De Magistris

Successivamente la stessa Lucia Annunziata è tornata sull’argomento: “Ma non sarebbe meglio se lei andasse lì?”, pronta la risposta di De Magistris: “Ma ora cosa devo fare?”. E così sono arrivate subito tante critiche per lo stesso sindaco di Napoli.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

De Magistris
(Websource)