13enne di “magnifiche speranze” si suicida nella sua camera da letto

La studentessa di 13 anni, membro del ramo Brynteg della Clwyd and Gwynedd Army Cadet Force, è morta suicida nella sua casa di Wrexham, nel Galles.

Una ragazza di soli 13 anni, Chantelle Jones,  è stata trovata impiccata nella sua casa di Wrexham, nel nord del Galles, lo scorso 1° ottobre, poco dopo le ore 18:00. Nonostante i disperati sforzi per rianimarla, l’allieva della Castell Alun High School è stata dichiarata morta. E’ stata ora avviata un’inchiesta per far piena luce sul gesto suicida, che ha lasciato increduli e sconvolti alunni e insegnanti della sua scuola, oltre ovviamente ai familiari.

Leggi anche –> Jonathan Galindo: il Pippo dell’autolesionismo dietro il suicidio di Napoli

Leggi anche –> Lutto nel mondo dell’atletica: la promessa Ondra Hodbod si suicida a 19 anni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il dramma della giovane gallese morta suicida

All’apertura dell’inchiesta alla Ruthin County Hall, il medico legale John Gittins ha riferito che la morte di Chantelle gli è stata comunicata dalla Polizia del Galles del Nord, spiegando che la 13enne suicida è stata “trovata impiccata e priva di sensi”. A quel punto sono stati chiamati i paramedici ed è intervenuto un’eliambulanza, ma per la ragazzina non c’è stato nulla da fare. È stata dichiarata morta al suo arrivo al Wrexham Maelor Hospital, ma il medico legale ha detto che è probabile che “sia morta in casa”.

È stata intanto eseguita un’autopsia con campioni prelevati per esami istologici e tossicologici e per appurare la causa esatta della sua morte occorrerà attendere la conclusione dell’inchiesta. “Le circostanze che mi si presentano indicano un apparente atto di autolesionismo”, ha precisato Gittins. Proseguono quindi le indagini su quella che il medico legale ha definito una “tragica morte”.

La scorsa settimana, i genitori affranti di Chantelle hanno fatto sapere che i suoi amici potranno rivolgerle i loro ultimi addii mentre il corteo funebre passerà davanti alla sua scuola. La sua morte ha provocato  una vera e propria onda d’urto in tutta la comunità, con una serie di eventi organizzati nella sua memoria. Numerosi gli omaggi resi all’adolescente, che faceva anche parte del ramo Brynteg della Clwyd and Gwynedd Army Cadet Force ed è stata ricordata come una ragazza benvoluta da tutti e di “magnifiche speranze”.

Leggi anche –> Apre Facebook, legge alcuni post e poi si suicida: mistero sulla morte della 14enne 

EDS