Settimana del Pianeta Terra: alla scoperta del nostro patrimonio naturale

Settimana del Pianeta Terra: evento alla scoperta del nostro patrimonio naturale, dal 4 all’11 ottobre 2020.

settimana pianeta terra
Il Parco del Monte San Bartolo, Pesaro (Adobe Stock)

Un festival tutto dedicato alle meraviglie naturali, alla scoperta del nostro patrimonio geologico e per la promozione del turismo sostenibile di prossimità. Si tratta della Settimana del Pianeta Terra ed è il festival geoscientifico giunto quest’anno alla sua ottava edizione e partito lo scorso 4 ottobre, con 8 giorni di eventi in programma fino all’11 ottobre. Una iniziativa tutta dedicata alla conoscenza della natura e alla passione per la scienza.

La Settimana della Terra propone un fitto calendario di appuntamenti in tutta Italia, con incontri, conferenze, laboratori, eventi culturali, passeggiate guidate ed escursioni. I luoghi coinvolti sono laghi, fiumi, grotte, ghiacciai, vulcani, miniere, siti preistorici, musei e osservatori astronomici. Bellezze del nostro territorio tutte da scoprire o riscoprire. Ecco cosa bisogna sapere.

Leggi anche –> La natura fa bene, soprattutto ai ragazzi: l’analisi del WWF

Settimana del Pianeta Terra: festival dedicato alle Geoscienze

Partito il 4 ottobre e in programma fino all’11 ottobre, la Settimana del Pianeta Terra è un festival geoscientifico che coinvolge enti, associazioni culturali, musei e università di tutte le regioni italiane per valorizzare il patrimonio geologico italiano e promuovere un turismo sostenibile legato al nostro territorio. L’iniziativa rappresenta una occasione unica per scoprire o riscoprire le bellezze naturali del nostro Paese, imparare a conoscere meglio il nostro territorio e acquisire una maggiore consapevolezza rispetto all’ambiente in cui viviamo.

L’ottava edizione della Settimana del Pianeta Terra, infatti, è dedicata alle montagne, ai ghiacciai, ai grandi laghi, ai fiumi, alle colline, alle coste e ai paesaggi marini, le isole e i vulcani del nostro territorio, tra bellezze più famose e spettacolari e quelle meno conosciute, ma non meno affascinanti. Meraviglie che abbiamo la fortuna, spesso senza saperlo, di avere proprio a due passi da casa.

La manifestazione si propone soprattutto di far appassionare i giovani alla scienza, alle Geoscienze in particolare, e trasmettere l’entusiasmo per la ricerca e la scoperta scientifica. L’obiettivo è quello di far conoscere le possibilità che la scienza ci offre per migliorare qualità della vita e la sicurezza, investendo su ambiente, energia, clima, alimentazione, salute, risorse e riduzione dei rischi naturali.

Leggi anche –> Ecoterapia: 5 attività da fare nella natura per sentirsi meglio e rilassati

Lago di Carezza con il gruppo del Latemar (Thinkstock)

Il programma della Settimana del Pianeta Terra

La manifestazione propone fino a 50 eventi, in programma nel corso della settimana nelle varie regioni italiane e per la maggior parte gratuiti. Si tratta di appuntamenti che si terranno presso enti e istituzioni culturali, come università e musei, ma anche all’aperto e in mezzo alla natura, tra grotte, laghi, montagne, vallate, fiumi, vulcani, ghiacciai, sul mare e anche all’interno di miniere. Eventi si terranno anche nei siti archeologici e in osservatori astronomici.

I “Geoeventi”, in programma in tutta Italia propongono convegni e conferenze, tavole rotonde, workshop e tante attività didattiche e ludiche, come laboratori sperimentali per bambini e ragazzi, mostre, visite ai centri di ricerca, attività musicali e artistiche, degustazioni conviviali, passeggiate nei centri urbani e storici, escursioni guidate nei luoghi naturali. L’elenco degli eventi, con il calendario regione per regione, è presente sul sito web della manifestazione.

Per informazioni e aggiornamenti sul programma:

Sito web: www.settimanaterra.org
Facebook:  Settimana del Pianeta Terra

Leggi anche –> Spiagge e mare puliti: parametri comuni per tutta l’Unione Europea

settimana pianeta terra
Etna (Adobe Stcok)