Marcella Bella: chi è il fratello Gianni, il dramma della malattia

La vita privata della cantante Marcella Bella: chi è il fratello Gianni, il dramma della malattia che ha colpito il grande autore italiano.

(screenshot video)

Cantante e chitarrista nella sua Catania, Gianni Bella si trasferisce a Milano insieme alla sorella Marcella a fine anni Sessanta. Dal loro sodalizio artistico, lui come compositore e lei come interprete, nascono alcuni brani intramontabili. Tra questi il più famoso è senza dubbio Montagne verdi, scritta da Gianni e Giancarlo Bigazzi.

Leggi anche –> Marcella Bella, chi è: età, vita privata, marito e carriera della cantante

L’autore del testo, che con Gianni Bella intraprenderà poi un sodalizio artistico lungo un decennio, ha spiegato che il brano è biografico ed espliciti sono i riferimenti all’infanzia di Marcella Bella. Alla collaborazione con la sorella, accosta anche una carriera da solista non indifferente, con importanti successi come Più ci penso e soprattutto Non si può morire dentro, con cui vince il Festivalbar.

Leggi anche –> Marcella Bella, Red Canzian rivela: “Siamo stati fidanzati, ecco la verità”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cosa sapere sul grande cantautore italiano Gianni Bella

Il successo è crescente così come lo è quello della sorella, per la quale insieme a Mogol compone nel 1983 un brano che è diventata una hit non soltanto in Italia, ovvero Nell’aria. Lui e la sorella partecipano anche insieme a Sanremo nel 1990 con il brano Verso l’ignoto, inciso a Londra con l’apporto di Geoff Westley, musicista col quale Gianni Bella collabora. Cantante e autore raffinatissimo, a lui si deve uno dei maggiori successi della carriera di Adriano Celentano: L’emozione non ha voce, contenuto nel disco Io non so parlar d’amore, ormai un classico della musica italiana.

Con il Molleggiato inizia una lunga collaborazione che lo porta a firmare, insieme a Mogol, gran parte dei brani dei successivi album. Il 15 gennaio 2010, la carriera di Gianni Bella conosce una brusca interruzione: viene colpito da un ictus e ricoverato presso l’ospedale San Giorgio di Ferrara. Si riprende dopo sette mesi e decide di rientrare subito in sala registrazione. La convalescenza è lunga, ma il cantautore non si arrende: “È sempre stato il mio idolo, ma persino dopo quell’evento mi ha dato l’ennesima lezione di vita”, racconterà in un’intervista la sorella Marcella.