Open Street: a New York si mangerà per strada anche in inverno

Coronavirus e ristoranti: New York rende permanente l’Open Street. Si mangia per strada. 

I ristoranti di New York saranno solo all'aperto
Ristoranti e Covid: a New York si mangia all’aperto

Per via dell’ emergenza Coronavirus il mondo intero ha cambiato il proprio modo di vivere. Ci siamo abituati a muoverci per strada con le mascherine, a dei luoghi a capienza ridotta, ad evitare gli assembramenti, a igienizzarci continuamente le mani e abbiamo anche addirittura, purtroppo, un po’ perso l’abitudine di abbracciarci perché è una norma necessaria per ridurre l’emergenza da contagio di coronavirus. Allo stesso tempo abbiamo anche cambiato modo di mangiare, cosa che per noi italiani, sicuramente è una delle rivoluzioni più particolari. Questo perché abbiamo iniziato ad apprezzare i locali con molti meno tavoli e preferiamo sicuramente mangiare all’aria aperta. Ecco allora che il sindaco di New York De Blasio ha deciso di rendere permanente il programma Open Street.

Open Street Restaurant: a NY si mangia in strada

Il programma Open Street nasce come una misura di sicurezza in cui i ristoranti nel fine settimana a New York hanno potuto espandere i tavoli sui marciapiedi davanti al ristorante oppure occupando le strade chiuse al traffico. Questo proprio per permettere a tutti di poter mangiare fuori, ma il più possibile tranquilli per quanto riguarda l’emergenza covid.

Questa misura inizialmente sarebbe dovuto terminare il 31 ottobre, ma poiché dal 29 di settembre i ristoranti avrebbero dovuto aprire all’interno, ma solo con la capacità del 25% il sindaco di New York ha deciso di rendere permanente questo programma Open Street e permettere a tutti di mangiare all’aria aperta sfruttando gli spazi della città proprio per dare una spinta al settore della ristorazione che per via del covid ha subito un durissimo colpo.

I danni del Covid-19 al settore della ristorazione

L’intero settore del ristorante della ristorazione nella sola New York occupa 300000 persone la metà dei quali purtroppo ha perso il lavoro durante l’emergenza covid. Il programma Open Street ha permesso a molti ristoranti di riaprire, ma tanti sono rimasti ancora chiusi e quindi questo progetto potrebbe incentivare altre persone a recuperare le proprie attività e quindi ad assumere nuovamente forza lavoro.

Sono tanti i ristoratori che infatti si sono trovati in difficoltà, sia per il lockdown prima imposto, sia per il fatto che comunque ora che le misure sono leggermente ridotte molte persone hanno paura di entrare a mangiare in un posto chiuso. Per questo motivo questa idea della Street Open è diventata un’ancora di salvezza. Quando farà più freddo, chiaramente ci si chiede come fare per tenere al caldo gli avventori e molti dei ristoratori hanno già messo da parte una quota di budget proprio per acquistare delle lampade elettriche, o delle lampade a gas, al fine di far stare al caldo i propri clienti che possono mangiare sempre all’aria aperta in strada anche durante i mesi più rigidi.