Lecce, tragedia in casa: 38enne trovata morta nella doccia

Sono stati la madre e il padre a fare la terribile scoperta: Maria Immacolata Bisanti, 38 anni, priva di vita dentro la doccia.

Maria Immacolata Bisanti, 38 anni a novembre, era tornata a casa dai suoi genitori, nel proprio paese di origine, Gagliano del Capo, nel Salento, per un weekend di relax. Ma proprio in casa, all’interno della doccia, è stata trovata priva di vita dai suoi familiari, che ora non si danno pace per quanto accaduto.

Leggi anche –> Pordenone, insegnante di 45 anni trovata morta in casa: il terribile sospetto

Leggi anche –> Firenze, bimbo di 12 anni morto in bagno: l’ipotesi choc

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il mistero del cadavere rinvenuto nella doccia

Solo pochi giorni prima della tragedia la 38enne aveva scritto sulla sua pagina Facebook che “tornare a casa è sempre meraviglioso…ritrovarsi tra quelle mura di affetto, di protezione e di calore..». Maria Immacolata, per tutti Imma, viveva e lavorava come maestra in Emilia Romagna, ma alla prima occasione partiva alla volta della sua terra.

Come accennato sono stati proprio la madre e il padre di Maria Immacolata, una volta tornati in casa, a trovarla morta dentro la doccia. Rientrati a casa nel tardo pomeriggio di ieri, hanno immediatamente chiamato il 118, ma purtroppo l’intervento dei sanitari è risultato inutile.

Inizialmente si è pensato al decesso dovuto a qualche scossa elettrica causata dall’asciugacapelli, ma solo l’autopsia chiarirà le cause della sua morte, su cui al momento non c’è nulla di definitivo. In ogni caso sembra che non si siano registrati cortocircuiti in casa. Una caduta o un malore potrebbero essere la spiegazione del “rebus” . Nella pagina Facebook della 38enne, intanto, si contano decine di messaggi di addio che i suoi fan, amici e semplici conoscenti hanno voluto rivolgerle.