Home Meteo Meteo che ribaltone: la prossima settimana è di nuovo autunno

Meteo che ribaltone: la prossima settimana è di nuovo autunno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34
CONDIVIDI

Le previsioni meteo per la prossima settimana: torna il maltempo al Nord e al Centro, meglio al Sud

In spiaggia con l’ombrello

Settembre sarà un mese che non ci darà nessuna certezza. Almeno dal punto del vista del meteo. Infatti sembra che appena metteremo via i costumi, arriverà un’ondata di caldo e come decideremo di andare per un weekend al mare scoppierà il maltempo. D’altronde l’Alta Pressione delle Azzorre che ha il compito di proteggerci dalle perturbazioni ha mollato ormai da fine agosto il suo ruolo di guardiana. Si riaffaccia ogni tanto, ma non c’è più quella cortina di ferro che tiene a debita distanza il maltempo. Così l’Italia diventa terra di scorribande da parte delle perturbazioni atlantiche e dei venti del Nord. E in questo quadro così variabile anche le previsioni meteo a lungo termine risultano poco attendibili. Infatti le previsioni meteo per la prossima settimana indicano adesso una forte ondata di maltempo. Altro che estate, ci aspettano di nuovo giornate autunnali in anticipo.

Meteo: weekend caldo, poi torna l’autunno

Dopo un inizio di settembre segnato da forti piogge e soprattutto da un calo termico notevole, il primo weekend di settembre ci regalerà delle giornate calde e piacevoli. Potremo tornare al mare e ci sembrerà che l’estate sia tornata. Effettivamente la colonnina di mercurio sarà dalla nostra, con temperature che saranno anche più alte della media del periodo. Ciò succederà per via dell’anticiclone africano: dall’Africa arriverà infatti una massa d’aria calda che farà salire i valori verso l’alto concedendoci un weekend decisamente estivo. Sono attesi 30 gradi a Roma, 32/33 gradi a Firenze, Bologna e Ferrara. Qualche grado in meno a Torino, Milano e Venezia dove il termometro non supererà 30 gradi. Le località più calde saranno la zona di Siracusa e il Gargano dove si attendono anche 35 gradi.

Ma questo clima estivo ha le ore contate. Infatti da lunedì inizierà una settimana segnata dal maltempo che colpirà dapprima il Nord, poi il Centro e il Sud. Già da lunedì 7 settembre le correnti fresche provenienti dall’Oceano Atlantico innescheranno un ciclone che interesserà maggiormente il settentrione: Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto. Sul resto d’Italia proseguirà l’estate settembrina. Martedì 8 e mercoledì 9 avremo una pausa dal maltempo con un residuo nuvoloso sulla Sardegna e il Sud dove nelle zone interne potrebbero verificarsi delle piogge. Tutto cambia giovedì 10 settembre quando il ciclone tornerà alla carica interessando questa volta non solo il Nord, ma anche il Centro e la Sardegna. Venerdì 11 il peggioramento meteo riguarderà tutta l’Italia: maltempo su Sicilia, Sardegna, Abruzzo, Lazio, Umbria, Toscana, Liguria, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta. Andrà meglio sui settori adriatici e al Sud dove è attesa molta nuvolosità, ma senza precipitazioni. Le temperature subiranno ovunque una contrazione.

E il weekend del 12 e 13 settembre? Due settimane fa gli esperti sostenevano che sarebbe stato un fine settimana di fuoco, adesso con questo ennesimo ribaltone di settembre è più verosimile ipotizzare un tempo molto variabile. Infatti secondo i modelli previsionali il ciclone perderà forza sabato 12 settembre, ma l’Alta Pressione non riconquisterà il nostro Paese. Dunque aspettiamoci ancora parecchi capricci del meteo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNorvegia, sconsigliati viaggi in Italia: obbligo di quarantena
Articolo successivoIl dramma di Annalisa: “Ha rischiato di morire, l’abbiamo salvata in tempo”
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.