Eleonora combatte il cancro a 8 anni, l’appello del papà: “Aiutateci”

0
8

La piccola Eleonora combatte contro un raro tumore al cervello a soli 8 anni, il padre ha diffuso sui social un appello per poterla curare.

La figlia di Robin Scott Mutch, famoso musicista che abita a Trento, ad inizio anno ha accusato un improvviso malore. La piccola Eleonora non riusciva a stare in piedi, aveva i capogiri e un forte dolore di testa. Preoccupati per la salute della figlia, Robin e la moglie l’hanno portata in ospedale per dei controlli ed hanno ricevuto una diagnosi infausta: Eleonora ha un tumore a tronco celebrare piuttosto raro ed aggressivo.

Leggi anche ->Bambina tumore | la piccola Vittoria uccisa a 5 anni da male rarissimo

La bambina è in cura già dai primi mesi dell’anno, ma i genitori puntano a portarla in una clinica di Zurigo specializzata in questo tipo di tumore. Per le cure e lo spostamento ci vogliono 50.000 euro una cifra della quale la famiglia non dispone. Motivo per cui il musicista in queste ore ha condiviso un appello accorato su Facebook. L’uomo spera che la generosità degli italiani gli possa permettere di offrire alla figlia le migliori cure possibili.

Leggi anche ->Bimbo scopre di avere la leucemia 2 settimane dopo la morte del gemello

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Eleonora lotta contro il cancro ad 8 anni, l’appello del padre: “Aiutateci”

Cari parenti, amici e conoscenti, questo 2020 è un anno pieno di difficoltà, purtroppo il 9 febbraio scorso abbiamo…

Pubblicato da Robin Scott Mutch su Venerdì 28 agosto 2020

Il post di Robin comincia con la ragione per cui si trova nella difficile posizione di dover chiedere aiuto: “Cari parenti, amici e conoscenti, questo 2020 è un anno pieno di difficoltà, purtroppo il 9 febbraio scorso abbiamo ricevuto la più terribile notizia che dei genitori possano sentire. Nostra figlia Eleonora di 8 anni, quando meno ce lo aspettavamo non si è sentita molto bene , in seguito ad alcuni accertamenti le è stato diagnosticato un tumore al tronco cerebrale piuttosto raro”.

Il post prosegue con due richieste: “Ci troviamo, nostro malgrado nella situazione di dover raccogliere dei fondi per finanziare le cure per nostra figlia. Vi ringraziamo fin d’ora per il vostro aiuto, vi chiediamo gentilmente anche di condividere questo post il più possibile, grazie”. I primi a raccogliere l’appello del musicista sono stati gestori della pagina de ‘I Minipolifonici‘ di Trento, nella speranza che in tanti possano rispondere a questa disperata richiesta di aiuto.