Claudio Bisio, la morte della madre e gli ultimi incontri: “Non potevo abbracciarla”

0
8

Claudio Bisio, la morte della madre e gli ultimi incontri: “Non potevo abbracciarla”. L’attore ha ricordato il grave lutto subito durante il lockdown, nel corso dell’emergenza sanitaria dovuta al contagio da Coronavirus.
Claudio Bisio

Bisio, nel corso di una intervista al Corriere della Sera, ha dato voce ai ricordi legati alla drammatica vicenda vissuta durante quei giorni nei quali il nostro Paese si trovava nel pieno dell’emergenza sanitaria dovuta al dilagare del Coronavirus.

Leggi anche –> Il dramma di Claudio Bisio: “Mia mamma è morta, forse per il Covid”

Potrebbe interessarti anche –> Bisio, la figlia Alice: l’avete mai vista, lo stesso sorriso del padre

Leggi anche –> Bisio, la moglie Sandra Bonzi: matrimonio, libro e figli

Claudio Bisio, la morte della madre e gli ultimi strazianti incontri durante il lockdown: “Non potevo abbracciarla”

L’attore milanese, in una intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha parlato delle conseguenze che questa emergenza sanitaria ha avuto e sta tuttora avendo sul teatro. Non dimenticando di ricordare quei dolorosi ultimi giorni di vita di sua madre, vissuti durante il pieno dell’epidemia, nell’impossibilità di potersi abbracciare.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

La madre di Bisio aveva 91 anni e, come spiegato dallo stesso attore, non stava già bene. L’attore ne ha ricordando gli ultimi giorni, trascorsi accanto al suo capezzale, sottolineando quanto sia stato duro andare a trovare sua madre indossando mascherina e guanti, e soprattutto nell’impossibilità di scambiarsi con lei quegli abbracci così importanti e necessari in un momento tanto difficile. Bisio ha raccontato il dolore provato nel vedere che la madre non comprendeva il motivo per il quale suo figlio non poteva abbracciarla.

Sul lockdown in generale poi Bisio, fatta esclusione per il grave lutto subito, ha dichiarato di aver attraversato dei momenti di negatività e altri di positività, “superata l’ansia iniziale, trovi la forza di affrontare una sfiga collettiva”, ha affermato. Raccontando ancora di aver affrontato la cosa assaporando i suoni della natura dimenticati e riscoprendo una maggiore umanità verso il prossimo.

Sul difficile momento che sta vivendo il teatro in questo periodo, l’attore ha infine confermato di scorgere il futuro, anche di questo settore, nel digitale.
Claudio Bisio