Sindaco riporta frigo abbandonato al proprietario: “Ti è scivolato nella discarica”

Il sindaco di Gerre de’ Caprioli decide di riportare il frigo abbandonato al proprietario corredando il recapito con multa e messaggio ironico.

In buona parte d’Italia alcuni cittadini sono soliti abbandonare i rifiuti ingombranti in luoghi di fortuna, magari isolati ed in orari in cui è possibile farla franca. Ad uno di questi cittadini non attenti alla legge è andata però male a Gerre de’ Caprioli (Cremona), visto che il suo abbandono illegittimo è stato visto da qualcuno in zona e segnalato immediatamente al sindaco Michel Marchi.

Leggi anche ->Coronavirus truffe | raccolta rifiuti a pagamento da finti operatori Ama

Il primo cittadino si è subito attivato e si è recato sul luogo dell’abbandono insieme ad un amico. Utilizzando le registrazioni della zona, Marchi è riuscito a risalire al proprietario del frigo abbandonato grazie al numero di targa del suo veicolo, quindi ha deciso di punirlo in modo originale. Con un pennarello ha scritto un messaggio diretto all’autore del gesto incivile, nel quale si legge: “Caro signore, ti è scivolato il frigo davanti alla discarica di Gerre, per fortuna ti abbiamo visto e te lo riportiamo. Poi ti mando anche la multa”.

Leggi anche ->Capodoglio muore sulla spiaggia, nel suo stomaco 100kg di rifiuti di plastica

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sindaco riporta il frigo abbandonato al proprietario: “Ti è scivolato”

FRIGORIFERO ABBANDONATO DAVANTI ALLA DISCARICA…. RESTITUITO AL PROPRIETARIO (CON DEDICA)!Nella mattinata di venerdì…

Pubblicato da Michel Marchi su Sabato 29 agosto 2020

Abbandono e recupero del frigo sono avvenuto ieri 28 agosto e questa mattina, l’elettrodomestico è tornato nuovamente al proprietario. Il sindaco del comune lombardo lo ha infatti scaricato sotto casa sua. Il furbetto lo aveva abbandonato partendo da un altro comune, convinto che in questo modo l’avrebbe fatto franca: “Così, nella mattina di sabato 29 con l’amico Italo Fornasari abbiamo caricato il frigorifero, dopo avergli scritto sopra una dedica, e lo abbiamo riconsegnato al legittimo proprietario scaricandoglielo sotto casa. Il comune di residenza non è Gerre e abbiamo pertanto avvisato il comando di Polizia Locale di riferimento”.