Home News Scuola, nuova polemica: “Test sierologici vanno fatti a tutti i docenti”

Scuola, nuova polemica: “Test sierologici vanno fatti a tutti i docenti”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:38
CONDIVIDI

Nuova polemica riguardante la riapertura della scuola, il coordinatore del Cts Agostino Miozzo: “Test sierologici vanno fatti a tutti i docenti”.

scuola temperatura

In Commissione Istruzione alla Camera il coordinatore del Cts Agostino Miozzo è intervenuto per dire la propria rispetto alla ripresa dell’anno scolastico. Non ha dubbi il rappresentante del Comitato tecnico scientifico su come avrebbe agito lui.

Leggi anche –> Scuola | Crisanti | ‘Soglia massima di febbre a 37,1° per gli studenti’

Miozzo ha infatti evidenziato: “Io avei reso obbligatori i test sierologici ai docenti: questo in virtù della certezza propria e di chi sta attorno per un senso di responsabilità”. Poi sottolinea che questa dell’obbligatorietà dei test sierologici sarebbe stata comunque una scelta complicata da compiere.

Leggi anche –> Scuola, Ministro Bonetti: “Bimbi malati? Congedi e smart working per i genitori”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Riapertura della scuola: si apre nuovo fronte di polemica

scuola a settembre

Ricorda infatti: “E’ una procedura invasiva che deve avere un percorso normativo, ma siete voi i rappresentanti del Parlamento”. Quindi sull’obbligo di mascherine: “Non c’è nulla di granitico”. Miozzo apre dunque un altro fronte rispetto a quelli dei quali già si era parlato nei giorni scorsi, come quello che riguarda la temperatura corporea.

Nei giorni scorsi, infatti, il genetista Andrea Crisanti aveva proposto di abbassare la soglia di temperatura corporea cui fare riferimento a scuola per intraprendere le dovute precauzioni del caso. “Da 37,5° andrebbe abbassata a 37,1° oppure 37,2°”. Per Crisanti “quello attuale è un valore davvero inadeguato per i giovani, che sono nella maggior parte dei casi asintomatici”.