Palermo, corpo pieno di formiche: era morto di leucemia, la scoperta dei parenti

0
8

Un altro episodio davvero incredibile avvenuto a Palermo con un corpo ritrovato pieno di formiche dai parenti: la denuncia

Covid Italia seconda ondata

Una tragedia avvenuta a Palermo con la scomparsa di un uomo di 66 anni, dopo che è stato ricoverato nel reparto di Ematologia per una forma di leucemia. Ma la scoperta in camera mortuaria dei suoi parenti è stata incredibile con il suo corpo pieno di formiche. Subito è arrivata la denuncia dei familiari come riporta il portale “leggo.it“: “L’ultima volta che lo abbiamo visto è stato otto giorni fa. Non potevamo andare per i protocolli anti Covid. Eravamo costantemente in contatto telefonico, ma nessuna visita di presenza”.

Leggi anche –> L’ospedale confonde i corpi: famiglia piange e seppellisce un estraneo

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Palermo, la denuncia dei familiari: arrivano le scuse

All’improvviso le sue condizioni si sono aggravati fino alla sua morte avvenuta nella scorsa notte. I parenti l’hanno potuto vedere soltanto alle otto della mattina successiva: “Era coperto di formiche, mentre le salme nelle altre stanze no. Il locale è pulito. Gli insetti probabilmente erano annidati nelle lenzuola usate per avvolgerlo. È inconcepibile. Non è degno di un Paese civile e vogliamo delle spiegazioni”. Subito l’azienda ha posto le scuse: “È un paziente deceduto a ematologia a mezzanotte e portato in camera mortuaria all’una. Questa mattina l’hanno trovato ricoperto dalle formiche. Porgiamo le nostre scuse immediatamente per lo spiacevole episodio”.