Coronavirus, Musumeci chiude hotspot per migranti in Sicilia

0
2

Ancora una decisione decisiva quella presa dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, dopo i numerosi casi positivi per Coronavirus

Covid Italia broccolo

Il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, è tornato alla carica dopo i numerosi casi positivi riscontrati nelle ultime ore per i migranti sbarcati in Sicilia. Come svelato dall’ANSA è arrivata la sua decisione immediata: “La Sicilia non può continuare a subire questa invasione di migranti. Tra poche ore sarà sul mio tavolo l’ordinanza con cui dispongo lo sgombero di tutti gli Hotspot e dei Centri di accoglienza esistenti”. Poi ha aggiunto: “Bisogna attivare un ponte-aereo immediatamente liberando la Sicilia da queste vergognose strutture, iniziando da Lampedusa“.

Leggi anche –> Coronavirus Sardegna, parla ragazzo positivo: “Non sono mai andato in discoteca”

Coronavirus, le novità di Musumeci

Ancora una volta il presidente della Regione siciliana ha voluto così dare un segnali forte dopo i 16 migranti che sono stati positivi: “Dal governo il problema è stato sottovalutato senza precedenti”. Infine, ha svelato: “L’Europa fa finta di niente, mentre il governo nazionale ha deciso di non chiudere i porti, così così com’è avvenuto lo scorso anno con il decreto interministeriale Interno-Difesa-Trasporti. Il fenomeno è stato sottovalutato in maniera colpevole. La tensione continua a crescere”. Questa la chiosa finale: “Vogliono far diventare razzisti i siciliani, che sono il popolo più accogliente di tutto il mondo?”