Viviana Parisi, nuovi accertamenti sul corpo: “Possibile strangolamento”

0
14

Continuano le ricerche sul corpo di Viviana Parisi, la dj trovata morta a distanza di giorni dalla sua sparizione: possibile nuova pista

Viviana Parisi marito

Ancora nuove verifiche sul corpo di Viviana Parisi prima di celebrare le esequie. Il medico legale, Elvira Ventura Spagnolo, ha svelato dopo l’autopsia: “Sul corpo della donna sono in atto ancora degli accertamenti per comprendere come sia morta”. Poi ha aggiunto: “Ci sono diverse fratture e, probabilmente, quelli che sembrano morsi non è chiaro se siano di cani o di altri animali selvatici. È certo solo che il cadavere non presentasse segni di arma da fuoco o da taglio, non si può escludere lo strangolamento”. La dj è stata trovata morta in maniera del tutto misteriosa, ma è difficile conoscere con certezza le cause visto che il corpo ormai era già in fase di decomposizione. Così il procuratore Cavallo ha voluto fare nuovi accertamenti per capire cosa ci fosse sotto le unghie delle amni.

Leggi anche –> Viviana Parisi, il cugino rivela: “Donna fragile in preda a deliri mistici”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Viviana Parisi, nuova pista

Le piste vagliate ormai sono tante: una riguarda anche al possibile attacco di due molossoidi che sono stati avvistati nel bosco. Inoltre, ha parlato anche l’avvocato Claudio Mondello, cugino del marito Daniele, che ha svelato:  “Aveva paura che i servizi sociali potessero toglierle il bambino perché era stata due-tre volte in ospedale per problemi di carattere mentale”. La donna è scomparsa il 3 agosto per poi essere ritrovata morta l’8 agosto: secondo le prime ricostruzioni Viviana sarebbe fuggita dopo l’incidente in una galleria sull’autostrada.