Bimbo morto a Modica, il papà inascoltato: “Aveva presentato un esposto”

A luglio il padre del bimbo di 21 mesi morto a Modica aveva presentato un esposto per maltrattamenti contro ignoti per lesioni ai danni del piccolo.

Emergono nuovi importanti dettagli sulla drammatica vicenda del bimbo di 21 mesi morto a Modica, nel Ragusano, a causa – secondo quanto sostiene l’accusa – delle percosse subite dal convivente della madre con la complicità di quest’ultima. Il padre naturale di Evan aveva presentato lo scorso luglio in Liguria, dove lavora, un esposto per maltrattamenti contro ignoti per lesioni ai danni della piccola vittima. Un sos rimasto a quanto pare inascoltato.

Leggi anche –> Bambino morto a Modica, lo strazio della nonna: “Ecco che gli hanno fatto”

Leggi anche –> Bambino morto Modica | lividi ovunque | arrestata anche la mamma

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nuovo retroscena sulla tragedia di Modica

Il padre del bimbo avrebbe assunto tale iniziativa dopo essersi accorto dei lividi che il piccolo Evan aveva in volto, vicino all’orecchio. La nonna paterna aveva visto tali lesioni e le aveva documentate con delle foto scattate al bambino, che pare avesse problemi anche a camminare. La mamma, interpellata al riguardo, si giustificava raccontando che il bambino era caduto mentre giocava o scuse simili. Resta ora da capire perché nessuno sia intervenuto in soccorso di quella creatura innocente prima che fosse troppo tardi.

Leggi anche –> Modica, muore bimbo con lividi sul corpo: fermato il compagno della madre

EDS

bambino morto Modica