Home News Black Moon e nuove stelle cadenti: quando e come vederle

Black Moon e nuove stelle cadenti: quando e come vederle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13
CONDIVIDI

Tra qualche giorno arrivano le kappa Cignidi e la Black Moon: due fenomeni atmosferici speciali. Ecco come e quando ammirarli.

Black Moon, quando vederla e significato
Quando vedere la luna nera

Dopo lo spettacolo delle stelle cadenti la notte di San Lorenzo, il cielo di questa strana estate 2020 torna ad animarsi con uno spettacolo pazzesco: la Luna Nera.

I più adulti si ricorderanno la cartomante di un programma Rai e quando usciva proprio questa carta, non c’era da aspettarsi niente di buono.

Questa volta però nessun presagio negativo, ma la Luna Nera in arrivo nei prossimi giorni sarà un regalo da ammirare a costo zero nel cielo.

Quando c’è la Luna Nera?

L’appuntamento con la Luna Nera è previsto per il 19 agosto, quindi mercoledì e, come se non bastasse, ad aggiungersi a questo spettacolo ci saranno anche delle nuove stelle cadenti, le kappa Cignidi. Tenetevi forte insomma perché questo cielo di agosto ci regalerà moltissime sorprese ed emozioni.

Significato e perché si chiama Black Moon

Partiamo con la Luna Nera e cerchiamo di capire il significato di questo nome così particolare per un fenomeno astronomico. Prima di tutto si chiama così ricordando Lilith, che nella Bibbia Ebraica fu la compagna di Adamo che venne ripudiata dall’Eden.

In astrologia invece il fenomeno della luna nera significa grandi cambiamenti e anche quel lato nascosto, diciamo così, del carattere dell’uomo.

In realtà, astronomicamente parlando, la Luna Nera è la terza luna nuova di questo periodo, un fenomeno molto particolare in cui viviamo due fasi lunari in cui il nostro satellite non è visibile. Le giornate senza luna sono state il 21 giugno, 20 luglio, 19 agosto e la prossima è prevista per il 17 settembre.

Kappa Cignidi, cosa sono e quando vederle

Accanto a questo spettacolo speciale, non dimentichiamoci il fatto che pare che la luna nera si verificherà inserita in un contesto da sogno: un cielo pieno di stelle e, perché no, anche qualche stella cadente.

L’assenza della luna e della sua luminosità, infatti, lascerà campo visivo libero per ammirare le brillanti kappa Cignidi che saranno al loro clou nella notte tra il 18 e il 19 agosto. Si tratta di un nuovo sciame meteorico che nasce dalla costellazione del cigno e pare che ne potremo vedere tre all’ora.

Meno intense delle Perseidi, certo, ma comunque molto affascinanti.

View this post on Instagram

Night lights of Western Europe 🌃⁣ ⁣ In the early morning hours of Aug. 5, 2020, the @noaa -NASA Suomi NPP satellite captured this clear view of Western Europe and its lights (hi, @europeanspaceagency! 👋). The landscape was also well lit by the Moon, which was just one day past full. ⁣ ⁣ Since the launch of the Suomi NPP satellite in late 2011, scientists have been using its Visible Infrared Imaging Radiometer Suite (VIIRS) to provide unprecedented views of Earth at night. This image was acquired through the use of the VIIRS day-night band (DNB), which detects light in a range of wavelengths from green to near-infrared and uses filtering techniques to observe signals such as city lights, wildfires, airglow, and reflected moonlight. ⁣ ⁣ Credit: NASA Earth Observatory image by Joshua Stevens, using VIIRS day-night band data from the Suomi National Polar-orbiting Partnership⁣ ⁣ #nasa #noaa #citylights #nightimages #moonlight

A post shared by NASA (@nasa) on

Per ammirarle non c’è una porzione di cielo da fissare, ma tutto il firmamento sarà teatro di questa meraviglia. Inoltre, quando ci sarà il fenomeno della black Moon potremo avere il campo sgombro da qualsiasi inquinamento luminoso.