Lutto nel mondo dello spettacolo: l’attore Marco Malapelle muore a 30 anni

0
27

Il mondo dello spettacolo ed i fan di ‘Un posto al Sole’ piangono la precoce e improvvisa scomparsa di Marco Malapelle, attore di soli 30 anni.

Dopo una gioventù passata a sognare una carriera nel mondo del Cinema e ad esibirsi in Teatro, Marco Malapelle aveva avuto l’occasione di dare uno slancio alla sua carriera grazie alla Rai. Prima aveva ottenuto una parte nella fiction ‘Un Posto al Sole‘, girata proprio nella sua Napoli. Poi lo scorso anno era stato scelto per interpretare una piccola parte nella fiction di successo mondiale ‘L’Amica Geniale‘. Le sue quotazioni come attore, dunque, stavano salendo e si prospettava davanti a lui una promettente carriera.

Leggi anche ->Lutto nel mondo dello spettacolo: morto l’attore Gianrico Tedeschi

In questo 2020 così complicato per tutti, Marco aveva subito uno stop all’attività lavorativa, ma quello era solo il minore dei problemi. L’attore, infatti, aveva scoperto di essere malato ed aveva cominciato le terapie nella speranza di potersi salvare. Purtroppo, però, le sue condizioni di salute sono peggiorate in maniera repentina e nelle scorse ore il suo cuore ha smesso di battere.

Leggi anche ->Lutto nello spettacolo: la star Netflix Grant Imahara muore di aneurisma

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morto Marco Malapelle, grande commozione per la scomparsa dell’attore

A diffondere la tragica notizia della sua morte è stata la pagina ‘Quartiere Sanità, Napoli e dintorni‘, zona della città partenopea alla quale Marco era molto legato. Il post, pubblicato dal consigliere di municipalità e noto agente di spettacolo Ciro Guida, recita: “Oggi il Quartiere Stella piange la scomparsa di un suo Figlio, Marco Malapelle, una persona perbene, un ragazzo speciale. Ci salutavamo sempre con grande affetto io e te. Ti porto nel cuore Geme”.

La tragica scomparsa ha colto tutti i fan dell’attore di sorpresa. Tutti coloro che lo conoscevano, infatti, avevano rispettato la sua volontà di non diffondere la notizia della malattia. Quando è stata comunicata la sua morte, dunque, sono stati innumerevoli i messaggi di cordoglio e di dispiacere condivisi sulle sue pagine social.