Home News Lutto nello spettacolo: la star Netflix Grant Imahara muore di aneurisma

Lutto nello spettacolo: la star Netflix Grant Imahara muore di aneurisma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:10
CONDIVIDI

Grant Imahara, star Netflix e del programma MythBuster è deceduto improvvisamente a 49 anni dopo aver accusato un’aneurisma.

Settimana complicata quella che si è appena conclusa per il mondo dello spettacolo. Da giorni infatti il mondo era in apprensione per le sorti di Naya Rivera, l’attrice scomparsa durante una gita in barca con il figlio. Ieri la tragica quanto temuta conferma: la star di Glee è annegata nel lago per salvare il bambino, il suo corpo è stato ritrovato privo di vita a largo del lago.

Leggi anche ->Morte Naya Rivera, lo sceriffo: “Annegata per salvare il figlio”

Ieri mattina si è diffusa la notizia di un’altra tragica scomparsa riguardante il mondo della televisione e del cinema. Grant Imahara, conduttore e protagonista della famosissima serie ‘MythBuster‘ è deceduto domenica sera in casa a causa di un improvviso aneurisma. Tecnico delle animazioni di grande talento, ha partecipato alla realizzazione di alcuni blockbuster hollywoodiani come Matrix, The Lost World: Jurassic Park e la serie cardine della LucasFilm, Star Wars.

Leggi anche ->Morta la star Disney Sebastian Athie, lutto nel mondo del cinema

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Grant Imahara, il cordoglio dei colleghi per la sua morte

Dal 2016 aveva cominciato una collaborazione con Netflix allo scopo di replicare il successo del programma di Discovery Channel che lo aveva reso famoso. La piattaforma di distribuzione di contenuti gli aveva affiancato per l’occasione Kari Byron e Tory Belleci ex protagonisti di ‘Myth Buster’. Il nuovo programma, chiamato ‘White Rabbit Project’, investigava su evasioni, tecnologie dalla grande potenza, colpi in banca e armi.

Il primo a commentare la tragica scomparsa di Grant è stato il suo storico partner Adam Savage, co-conduttore di MythBuster, il quale ha scritto: “Sono senza parole. Non so cosa dire. Sono state parte di due grandi famiglie insieme a Grant negli ultimi 22 anni. Grant era un  realmente brillante ingegnere, artista e un performer, ma anche una persona gentile, alla mano e generosa”.