Heather Parisi | ‘La gestione dell’emergenza ha fatto più danni del virus’

Per Heather Parisi tutto quanto successo a causa della pandemia che ha colpito il mondo sta lasciando e lascerà ancora dei segni devastanti.

Heather Parisi
Messaggio di Heather Parisi sulla situazione pandemia Foto dal web

Su Instagram Heather Parisi risulta tra i vip più attivi in materia di situazione relativa alla epidemia da Coronavirus. La showgirl statunitense, famosissima in Italia tra anni ’80 e ’90, vive da tempo con il suo secondo marito, Umberto Maria Anzolin, e con i loro figli a Hong Kong.

LEGGI ANCHE –> Mascherine | obbligatorio l’uso nei luoghi pubblici al chiuso per tutto agosto

L’enclave amministrata dalla Cina ma che ha tanta voglia di essere indipendente ha subito in maniera importante gli effetti nefasti del Covid, con più di una misura di totale quarantena imposta dalle autorità locali per cercare di arginare il virus. La Parisi ha rilasciato un lungo post sulla questione e su quanto sta accadendo ormai da mesi da quelle parti. Il tutto accompagnando un primo piano di sé stessa con tanto di mascherina, circondata da altre persone che pure adottano la stessa, importantissima precauzione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Stato d’emergenza, Conte risponde alle accuse: “Proroga necessaria”

Heather Parisi: “Le mascherine servono, ma che sofferenza vivere senza abbracci”

“I danni derivanti dalla gestione di questa emergenza finiranno per essere più devastanti e terribili dell’emergenza stessa. Giorno dopo giorno, siamo costretti a rinnegare la nostra natura umana di essere sociali”, comincia il messaggio di Heather Parisi, che lamenta come l’impiego delle mascherine e del distanziamento sociale abbia snaturato il concetto di affetti quotidiani e di umanità. E c’è dell’altro. “Ho letto che l’associazione dei dirigenti della scuola del Lazio ha proposto di aggiungere accanto al voto in condotta, anche il voto per il Social Distancing e premiare gli alunni più bravi ad osservare la distanza dai loro compagni. Ma dove siamo arrivati?”, tuona la sempre combattiva Heather. Che conclude così. “L’interazione e la socialità tra i giovani è un momento educativo fondamentale, se non vogliamo crescere una generazione di alienati sociali. In questo mondo, non mi ci riconosco più!”.

LEGGI ANCHE –> Conte Senato: proroga stato emergenza 15 ottobre – VIDEO

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I danni derivanti dalla gestione di questa emergenza finiranno per essere più devastanti e terribili dell’emergenza stessa. Giorno dopo giorno, siamo costretti a rinnegare la nostra natura umana di essere sociali. Obbligati a nascondere il viso dietro a una maschera, non regaliamo più sorrisi. Abbiamo rinunciato a ogni slancio di passionalità fatto di baci e abbracci. Guardiamo il prossimo con sospetto, temendo il contagio. E guai a chi si lamenta: cospirazionista, egoista, toglietegli il diritto di parola! Ho letto che l’associazione dei dirigenti della scuola del Lazio ha proposto di aggiungere accanto al voto in condotta, anche il voto per il Social Distancing e premiare gli alunni più bravi ad osservare la distanza dai loro compagni. Ma dove siamo arrivati? L’interazione e la socialità tra i giovani è un momento educativo fondamentale, se non vogliamo crescere una generazione di alienati sociali. In questo mondo, non mi ci riconosco più! … H* #heatherparisi #umberto #hklife #socialdistancing2020 #Covid19 #covid_19 #Covid #coronavirus #CoronavirusOutbreak #HongKong #nonmiriconosco #amolamiavita

Un post condiviso da Heather Parisi 😷 (@heather__parisi) in data: