Vicenza, bambino in fuga ritrovato dai Carabinieri: “Volevo andare a casa”

0
1

Ore di panico per una coppia di genitori di Vicenza che non trovano il figlio. Il bambino non torna a casa e parte la ricerca con l’aiuto dei Carabinieri.

Il Giornale di Vicenza ha dato la notizia di una telefonata allarmata alla caserma dei Carabinieri da parte di una coppia di genitori. Nel comune di Montecchio Maggiore, nel Vicentino, un bambino di sei anni è scomparso, i genitori se ne sono accorti intorno alle 23 del venerdì sera, dopo che il piccolo non è rincasato in seguito ad aver giocato in un piazzale con degli amichetti.

LEGGI ANCHE -> Harry Potter eterno bambino: oggi compie 40 anni | VIDEO

LEGGI ANCHE -> Tenta di vendere un bambino in spiaggia | il piccolo aveva 2 anni

Sono stanco, vado a dormire“, queste le parole del bambino di sei anni ai suoi amici prima di allontanarsi dal piazzale dove stavano giocando e scomparire. Le autorità ipotizzano la fuga o l’essersi perso sulla via del ritorno. “I genitori hanno iniziato a cercarlo con il cuore in gola, a chiamarlo ad alta voce e a chiedere informazioni agli amichetti che sino a poco prima avevano giocato con lui“, così viene riportato dalla cronaca. Anche i Carabinieri, arrivati in maniera fulminea sulla scena, hanno fatto domande ai passanti in giro e sono riusciti a rintracciare uno spostamento del bambino, visto da un passante in una piazza vicina.

LEGGI ANCHE -> Attaccati dalle vespe: muore bambino di 5 anni, la nonna è grave

Il ritrovamento miracoloso di un bambino di sei anni

Un signore ha raccontato ai Carabinieri del Vicentino di aver visto il bambino camminare da solo intorno alle 23, poco dopo la sua sparizione. Si è fermato con l’idea di chiedergli che ci facesse a quell’ora in giro da solo, ma ha pensato di fermare invece la “Gazzella” dei Carabinieri. Così, dopo pochi minuti, il bambino è stato riconsegnato dai militari nelle braccia dei genitori. Ha spiegato che stava cercando di tornare a casa da solo, ma che aveva perso l’orientamento. Quella che doveva essere solo una mossa intraprendente da parte di un bambino, si è trasformato in un incubo per la sua famiglia.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!